Rescaldina, Tenta la truffa dello specchietto: arrestato dai carabinieri

Rescaldina, Tenta la truffa dello specchietto: arrestato dai carabinieri
Cronaca 16 Aprile 2017 ore 09:49

RESCALDINA - Tenta la truffa dello specchietto e si ritrova arrestato dai carabinieri delle stazione di Rescaldina. E' successo l'altro giorno, quando un italiano di 24 anni, pregiudicato, ha avvicinato una donna tentando di spillargli dei soldi. Alla guida dalla sua Alfa 147 l'uomo aveva messo gli occhi su una Mercedes, al volante c'era una donna di 66 anni residente in paese. Dopo aver seguito la donna per un po', l'ha raggiunta in via Rapetti e le ha chiesto di fermarsi. L'uomo sosteneva che mentre le due auto procedevano in opposta direzione di marcia gli specchietti retrovisori si erano toccati e quello della sua Alfa era rimasto danneggiato. La donna quindi doveva pagargli il danno.

La 66enne non si è fatta impressionare. Sicura di non aver urtato nessuno, ha risposto all'uomo che non gli avrebbe dato nulla e che anzi avrebbe chiamato i carabinieri. A quel punto il 24enne è risalito sulla sua auto e si è allontanato. La donna ha preso nota del modello di vettura e del numero di targa, poi ha telefonato ai carabinieri della stazione di Rescaldina raccontando quello che gli era appena capitato. Una pattuglia dei carabinieri si trovava già in zona, pochi minuti i militari hanno rintracciato poco lontano da via Rapetti un'Alfa 147 che corrispondeva alla descrizione. L'uomo alla giuda è stato controllato, a suo carico sono emersi diversi precedenti. Il pregiudicato è quindi stato arrestato con l'accusa di tentata truffa.