Rescaldina, l'ampliamento dell'Auchan sbarca in Consiglio

Rescaldina, l'ampliamento dell'Auchan sbarca in Consiglio
Cronaca 29 Luglio 2017 ore 14:47

RESCALDINA - Durante la seduta del Consiglio comunale del 28 luglio è stata approvata la variante urbanistica al Pgt (Piano di governo del territorio) vigente per l’ampliamento del centro commerciale Auchan. 

La variante proposta dalla maggioranza permette di «invertire la tendenza alla cementificazione restituendo suolo agricolo ai cittadini». 

Nell’opposizione, Gianluca Crugnola di Noi x Rescaldina ha espresso il suo consenso affermando: «Oggi sono orgoglioso di poter votare a favore di una variante che recupera 34,000 mq di suolo agricolo». Massimo Oggioni (M5s) ha invece optato per il No: «La variante è terribile! Voterò a sfavore, ma ciò non significa che vogliamo più cemento. Il vecchio progetto è un mostro creato dall’Amministrazione». Il capogruppo Paolo Magistrali la pensa come il collega d’opposizione e aggiunge: «Non abbiamo abbastanza informazioni per procedere: non sappiamo ancora come l’ampliamento influirà sul territorio». Questi dubbi, secondo la maggioranza, sarebbero superati, perché il progetto prevede degli studi estesi sui temi della viabilità, dell’ambiente e del commercio.

Il consigliere Maurizio Turconi ha presentato due sospensive: una basata sull’«incompatibilità della variante con il Ptcp (Piano territoriale di coordinamento provinciale, ndr) e il Ptr (piano territoriale regionale, ndr)», la seconda fondata sulla supposta inesistenza dello stesso Pgt, il quale sarebbe «scaduto ad aprile». Le due sospensive sono state respinte dalla maggioranza dei presenti. Il capogruppo di centrodestra Bernardo Casati è invece corso a sostegno del collega d’opposizione Turconi.