Rescaldina dichiara guerra a clienti e spacciatori di droga

Rescaldina dichiara guerra a clienti e spacciatori di droga
Cronaca Legnano e Altomilanese, 20 Febbraio 2018 ore 17:13

Comune contro lo spaccio di droga.

Il sindaco contro la piaga dalla droga

Il Comune ha lanciato il suo messaggio contro la droga: "In paese non c'è spazio per chi la vende nè per chi l'acquista". Il sindaco Michele Cattaneo è determinato: "Il nostro deve rimanere un paese dove è bello vivere: se vieni beccato in possesso di droga e non hai motivi per essere qui, diventi indesiderato. Quindi non ci torni, altrimenti vieni denunciato. In pratica, se qualcuno viene fermato con sostanza stupefacente e non ha motivi familiari o di lavoro per essere in Paese ecco la segnalazione alla Questura e la proposta di foglio di via ossia l'impossibilità di ritornare a Rescaldina.

I numeri

Polizia locale e carabinieri stanno facendo la loro parte: nel 2014 i cittadini indesiderati erano meno di cinque, nel 2017 sono stati 18 e nel primo mese del 2015 ancora 5 persone sono state soggette alla misura restrittiva. "Numero parziali - commenta Cattaneo - perchè molte di più sono le richieste alla Questura che, prima di emettere i provvedimenti, valuta le situazioni caso per caso".

Il problema della stazione ferroviaria

La stazione resta uno dei punti critici e Comune e forze dell'ordine si sono già rimboccati le maniche. "Ma ancora non basta - afferma Cattaneo -: chiediamo con forza alle Prefettura e a TreNord di aiutarci in questa situazione di contrasto. Servono rinforzi e, soprattutto, serve che TreNord assicuri la sicurezza dei treni e delle sue stazioni. Pretendiamo di non essere trattati come paesi e cittadini di serie B, se esiste un problema di sicurezza questo va affrontato subito e con determinazione".

I problemi del Bosco del Rugareto

L'area verde resta ancora con problemi, soprattutto nella zona sotto la Provincia di Varese. I Comuni del Parco, in attesa delle determinazioni delle Prefetture di Milano e Varese, hanno proposto un fitto programma di camminate e iniziative nel Parco. Gli incontri tra i sindaci sono già avvenuti e proseguiranno anche nelle prossime settimane per stilare un programma in collaborazione con associazioni e società sportive.
"Una partita giocata su più tavoli - commenta Cattaneo -, sono sicuro che alla fine, con la collaborazione di tutti, vincitori saranno i cittadini onesti, le famiglie che altro non chiedono che vivere in pace il proprio paese".