Asportati vasi e oggetti di bronzo

Razziato il cimitero di Castano. Il sindaco: "Senza rispetto per vivi e morti"

Il sindaco di Castano Primo Giuseppe Pigniatiello denuncia: "Qualche delinquente della peggior specie ha pensato bene di fare razzia nel nostro cimitero"

Razziato il cimitero di Castano. Il sindaco: "Senza rispetto per vivi e morti"
Cronaca Legnano e Altomilanese, 03 Luglio 2021 ore 17:14

Il sindaco di Castano Primo Giuseppe Pigniatiello denuncia: "Qualche delinquente della peggior specie ha pensato bene di fare razzia nel nostro cimitero"

Razziato il cimitero di Castano. Il sindaco: "Senza rispetto per vivi e morti"

Ieri sera mentre eravamo tutti davanti al televisore a tifare per la nostra Italia qualche delinquente della peggior specie ha pensato bene di fare razzia nel nostro cimitero". Inizia così il post del sindaco di Castano Primo Giuseppe Pignatiello, che denuncia quanto avvenuto la scorsa notte. Sarebbero stati trafugati vasi e oggetti in bronzo.

Pignatiello: "Senza rispetto per i vivi come per i morti"

Il sindaco prosegue: "Il segno di una società che perde ogni giorno un po’ dei suoi valori. Senza rispetto per i vivi come per i morti. Senza rispetto per la nostra storia, per le nostre famiglie, per i nostri affetti, per i nostri ricordi. A queste persone non me la sento di dire nulla, non meritano nemmeno di essere menzionate. Se non hanno la testa di capire la pochezza del proprio gesto credo sia inutile parlare oltre. Mi sento però di dare un grande abbraccio a tutte le famiglie che hanno subito questo terribile scempio, questa assurda mancanza di rispetto. Vi chiedo scusa io per loro"

"Videosorveglianza? Faremo ogni intervento possibile"

Pigniatiello conclude: "Non è facile immaginare servizi di video sorveglianza tali da assicurare che certe cose non accadano più ma proveremo a fare ogni intervento possibile per stare vicino a chi merita ed ha il diritto di avere il rispetto di tutti e la tranquillità di un luogo sacro"