Cronaca
Alunni privati degli apparecchi elettronici

Razzia di computer a scuola: 13 pc portati via agli alunni

I ladri si sono intrufolati alla Gianni Rodari di Baranzate tra lunedì e martedì.

Razzia di computer a scuola: 13 pc portati via agli alunni
Cronaca Bollatese, 10 Aprile 2022 ore 11:00

Razzia di computer a scuola: 13 pc portati via agli alunni. I ladri si sono intrufolati alla Gianni Rodari di Baranzate tra lunedì e martedì.

Razzia di computer

Razzia di computer alla primaria Gianni Rodari: nella notte tra lunedì e martedì sono stati rubati 13 computer dalle classi degli alunni. Lo sdegno del sindaco Luca Elia: "E’ brutto che le scuole vengano bersagliate".
Un brutto episodio che ha colpito gli istituti scolastici cittadini. I docenti sono rimasti spiazzati la mattina di martedì al rientro in classe.

Sono 13 i pc rubati

Sono stati rubati, infatti, 13 apparecchi elettronici che erano sistemati all’interno di armadi blindati nelle classi. Si tratta dei computer che venivano collegati alle lavagne interattive.
"Era tempo che i ladri non entravano nelle nostre scuole - ha spiegato il sindaco - E’ veramente brutto che vengano bersagliate".

In corso le ricognizioni degli accessi

In questi giorni sono state effettuate le ricognizioni delle finestre e degli accessi alla scuola: "Stiamo capendo se qualche finestra sia stata aperta e forzata - ha continuato il primo cittadino - Inoltre, stiamo anche controllando il sistema di allarme. Ogni nostro edificio pubblico ne è fornito".

"Queste sono risorse di tutti"

All’interno della Rodari sono in atto una serie di lavori di riqualificazione e messa in sicurezza degli spazi. Gli alunni in questi giorni si sono dovuti «accontentare» della didattica tradizionale: "Non sono precluse le attività - ha detto - L’arrabbiatura è tanta, perché si tratta di scuole in primis e poi perché sono edifici pubblici, luoghi di tutti, con risorse della cittadinanza". Non si sa per quanto tempo le classi saranno private dei loro computer a causa di questo gesto: "Faremo il possibile per sostituire gli apparecchi al più presto", ha concluso il sindaco Elia.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter