Cronaca
6mila euro di bottino totale

Rapine a farmacie e supermercati: arrestato un 53 enne

L'uomo, pluripregiudicato, lo scorso 3 gennaio fu arrestato in flagranza per la rapina aggravata consumata ai danni di un supermercato in via Millelire.

Cronaca Milano città, 27 Ottobre 2022 ore 09:37

Ha commesso dodici rapine a supermercati e farmacie con un bottino totale di 6mila euro: arrestato 53enne italiano, presunto responsabile.

Rapine in farmacie e supermercati: arrestato 53enne

La Polizia di Stato, nell'ambito di una attività coordinata dalla Procura della Repubblica di Milano, ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, richiesta dai Pubblici Ministeri del VII Dipartimento della Procura milanese, emessa a carico di un cittadino italiano di 53 anni, gravemente indiziato di essere il presunto responsabile di 12 rapine aggravate commesse, tra il 10 dicembre 2021 ed il 2 gennaio 2022, ai danni di farmacie e supermercati di Milano, per un bottino totale di quasi 6mila euro.

L'uomo, pluripregiudicato attualmente detenuto per altra causa presso la Casa Circondariale di Milano 'Francesco Di Cataldo', lo scorso 3 gennaio fu arrestato in flagranza dai poliziotti dalla Sezione Contrasto al Crimine Diffuso della Squadra Mobile per la rapina aggravata consumata ai danni di un supermercato in via Millelire.

L'analisi dei video delle telecamere

Le indagini condotte sulle altre rapine e l'analisi delle immagini dei circuiti di videosorveglianza hanno permesso ai poliziotti dell'Ufficio Statistiche e Analisi Criminale della Divisione Anticrimine di fornire una serialità denominata "retro" agli investigatori della Squadra Mobile che hanno ricostruito il modus operandi: l'uomo entrava nei negozi indossando la mascherina chirurgica e coprendosi la testa con un cappuccio, si fingeva cliente e, dopo aver atteso il proprio turno alla cassa, estraeva una pistola con la quale minacciava i dipendenti dell'attività per farsi consegnare il denaro contante contenuto nelle casse; dopo aver costretto le vittime ad andare nel retro dei rispettivi locali, si allontanava indisturbato.

Seguici sui nostri canali