Cronaca

Raccolta rifiuti, ecco cosa cambia a Saronno dal primo agosto

Raccolta rifiuti, ecco cosa cambia a Saronno dal primo agosto
Cronaca Saronno, 31 Luglio 2019 ore 17:14

Il Comune ha affidato all'Ati Amsa Econord i servizi di pulizia della città e la raccolta dei rifiuti.

Raccolta rifiuti: contratto di 5 anni

Amsa, società del Gruppo A2A, in associazione temporanea di imprese con Econord si è aggiudicata la gara per la gestione dei servizi ambientali nel comune di Saronno dal primo agosto 2019 al 31 luglio 2024. L’importo totale a base d’asta per la gara ammonta a 15.730.000 euro, IVA esclusa, per i 5 anni di durata del contratto. Sono 14 i comuni serviti da Amsa nella città metropolitana di Milano, capoluogo compreso, a cui si aggiunge ora il grosso centro della provincia di Varese. L’azienda serve complessivamente oltre 2,5 milioni di persone, di cui 800.000 city users nella città di Milano, su un territorio di circa 315 chilometri quadrati.

Dalla gestione dei cestini allo sgombero neve

A Saronno, comune che conta circa 39.500 abitanti e ha un territorio di 11 chilometri quadrati, Amsa gestirà la raccolta della frazione secca dei rifiuti (indifferenziato), la raccolta dei rifiuti ingombranti e dei rifiuti abbandonati sul suolo pubblico, i servizi di spazzamento manuali e meccanizzati, la gestione dei cestini stradali, la pulizia delle aree mercato, il diserbo stradale, il servizio di sgombero della neve e di prevenzione delle gelate. I servizi operativi saranno garantiti con automezzi a basso impatto ambientale. Amsa si occuperà inoltre della gestione del numero verde a disposizione dei cittadini e delle aziende e delle campagne di informazione e sensibilizzazione sulle tematiche ambientali.

Tra le novità il Cam, Centro ambientale mobile

Su un’area individuata in accordo con l’Amministrazione comunale, Amsa posizionerà circa una volta la mese il Cam - Centro ambientale mobile, una stazione ecologica informatizzata e itinerante con appuntamenti programmati, dove i cittadini potranno conferire diversi tipi di rifiuto oggetto di raccolta differenziata. Come ad esempio i RAEE (rifiuti elettrici ed elettronici), cartucce per stampanti, olio vegetale. "Negli anni Amsa ha affinato le proprie tecniche di intervento e reso sempre più efficienti le proprie prestazioni operative traendo spunti da oltre 100 anni di esperienza nel settore, con la massima attenzione alle esigenze del cittadino e al rispetto dell’ambiente", fanno sapere in una nota.

Seguici sui nostri canali