Menu
Cerca

Questuanti davanti all'ospedale: tre allontanamenti

Operazione della Polizia locale di Magenta.

Questuanti davanti all'ospedale: tre allontanamenti
Cronaca Magenta e Abbiategrasso, 14 Novembre 2018 ore 11:15

Questuanti davanti all'ospedale: tre allontanamenti. Operazione sicurezza a segno per la Polizia locale martedì 13 novembre a Magenta.

“Arrivano ulteriori, significativi risultati scaturiti dal piano per la legalità messo in atto dall’Amministrazione comunale. Le operazioni per la sicurezza di Magenta proseguiranno senza sosta nei prossimi mesi”. Il Vicesindaco Simone Gelli commenta così l’operazione della Polizia Locale che si è sviluppata questa mattina in alcune aree sensibili della città. Due pattuglie coordinate dall'ufficiale Adele Milan, durante la quotidiana attività di contrasto all’illegalità e al degrado effettuata nelle zone “centro”, Stazione, Parco Pertini, Ossario, Casa Giacobbe e area ospedaliera, hanno emanato tre ordini di allontanamento a carico di due nomadi e di un cittadino marocchino.

Questuanti davanti all'ospedale: allontanati in tre

In particolare, la Polizia Locale ha accertato che nel parcheggio dell'ospedale era in corso attività di accattonaggio molesto nei confronti di persone anziane e, in un caso, sono stati riscontrati comportamenti contrari alla pubblica decenza. “Le indicazioni previste dal nuovo regolamento di Polizia urbana – sottolinea il Vice Sindaco Simone Gelli - iniziano a prendere corpo in modo concreto. Questi nuovi servizi sono mirati al contrasto dell’illegalità e partono dalle aree più sensibili e maggiormente frequentate da persone dedite a traffici e comportamenti illeciti. Ringrazio gli agenti in servizio e i cittadini che in questi mesi, attraverso le loro segnalazioni, hanno permesso di costruire una mappatura completa delle aree di degrado e hanno consentito di avviare queste operazioni di polizia che non si fermeranno qui”.

L'attività degli agenti

“Ogni giorno la Polizia Locale – spiega la Comandante Monica Porta - è impegnata nella tutela della sicurezza delle persone e del territorio su più livelli. Accanto ai servizi di prevenzione con personale in divisa, vengono svolti servizi in borghese di osservazione e accertamento, come quello svolto questa mattina, che ci ha consentito di constatare violazioni in materia di sicurezza urbana, in particolare nell'area ospedaliera, senza peraltro mettere a rischio l'incolumità dei presenti”.“La sicurezza urbana – aggiunge la Comandante Porta – viene garantita, in sinergia con le forze dell'ordine, attraverso l'adozione di sistemi di safety e nell'impostazione di servizi congiunti di sicurezza integrata. Gli obiettivi individuati dall'Amministrazione per il Comando di Polizia Locale ci vedono impegnati su più fronti: dalla polizia stradale a quella amministrativa, protezione civile, viabilità e segnaletica, all'organizzazione di corsi antitruffa e di promozione alla legalità”.

La normativa

Gli ordini di allontanamento valgono anche per i casi di ubriachezza manifesta in luogo pubblico o aperto al pubblico, per l'esercizio abusivo del commercio su aree pubbliche e per i parcheggiatori abusivi. Nei casi di reiterazione, il Questore, qualora dalla condotta tenuta possa derivare pericolo per la sicurezza, può disporre, con provvedimento motivato, il divieto di accesso alla città o alle singole aree indicate.