Qualità dell'aria: ecco i dati dei Comuni milanesi e di Saronno

Ecco i dati di Rho, Bollate, Legnano, Magenta, Abbiategrasso e Saronno.

Qualità dell'aria: ecco i dati dei Comuni milanesi e di Saronno
Legnano e Altomilanese, 22 Ottobre 2018 ore 15:16

Tutt'altro che buona la qualità dell'aria del Milanese degli ultimi giorni. Situazione migliore nel Saronnese.

Qualità dell'aria, i dati degli ultimi 10 giorni

Negli ultimi giorni, secondo i dati forniti da Arpa Lombardia, una cappa rossa si è addensata sulla provincia di Milano e non solo. Questo significa che l'aria è stata respirata era tutt'altro che buona, poiché ricca delle nocive polveri sottili. I dati qui riportati fanno riferimento ai giorni che vanno dal 12 al 20 ottobre. A danneggiare la qualità dell'aria sono stati il PM10 e  soprattutto il PM2,5, risultati in molte zone troppo elevati. Le cifre che seguono la sigla PM indicano la classificazione numerica data alle polveri sottili in base alla loro grandezza. Più il numero decresce e più sottili sono le polveri.

Il PM2,5

Le polveri più sottili sono le più pericolose per gli essere viventi, perché in grado di prenotare più in profondità l'apparato respiratorio. Infatti, mentre il PM 10 raggiunge solo i bronchi, la trachea e vie respiratorie superiori, il PM 2,5 è in grado di penetrare negli alveoli polmonari con eventuale diffusione nel sangue. Inoltre sembra che nelle donne il PM 2,5 si accumuli nel seno causandone il cancro. Questo tipo di polvere sottile si forma maggiormente tramite l’industria ed i suoi prodotti. Per quanto riguarda gli autoveicoli sono i freni che, consumandosi, emettono PM 2.5. Una maggiore produzione di PM 2,5, però, è emersa analizzando la produzione dei veicoli Euro 4. Questi utilizzano un filtro antiparticolato FAP, che, invece di eseguire la sua funzione, emette particolato pericoloso del tipo PM 2,5. Si calcola che per una presenza di PM 2,5 superiore di 10 punti rispetto al massimo consentito vi sia un incremento della possibilità di contrarre il cancro pari al 7%.

Rho

qualità dell'aria

Pessima la qualità dell'aria a Rho nell'ultimo periodo. Ben 9 giorni su 10 registrata una qualità dell'aria "scarsa", con valori di PM10 e PM2,5 troppo elevati.

Bollate

qualità dell'aria

Anche a Bollate situazione simile a quella di Rho, con 9 giorni su 10 con qualità dell'aria "scarsa".  Ed anche qui registrati valori critici di PM10 e PM2,5.

Legnano

qualità dell'aria

Migliore la situazione di Legnano con soli 3 giorni su 10 con qualità dell'aria "scarsa". L'unica valore registrato in media fuori dalla norma è stato quello relativo al PM2,5.

Magenta

qualità dell'aria

Non buoni anche i dati relativi a Magenta, con 8 giorni su 10 di qualità dell'aria "scarsa". Troppo elevati sia i valori medi di PM10, oltre i limiti, che di PM2,5.

Abbiategrasso

qualità dell'aria

Abbiategrasso è nella stessa situazione di Rho e Bollate con ben 9 giorni su 10 di qualità dell'aria "scarsa". Sono stati i soliti valori delle polveri sottili PM10 e PM2,5 a  far registrare valori critici.

Saronno

qualità dell'aria

A Saronno qualità dell'aria migliore rispetto al Milanese, con 4 giorni su 10 di qualità "scarsa". Qui solo il PM2,5 è stato registrato con un valore medio eccessivo.

TORNA ALLA HOME PER ALTRE NOTIZIE