Pulci e zecche su cani e gatti, un pericolo da combattere

La bella stagione induce alle uscite con i nostri amici a quattro zampe ma attenzione ai parassiti dannosi

Pulci e zecche su cani e gatti, un pericolo da combattere
Saronno, 25 Giugno 2018 ore 06:30

Pulci e zecche su cani e gatti, purtroppo sono un problema di cui dobbiamo necessariamente tenere conto. In particolare durante la bella stagione che stiamo attraversando. Sì, perché la primavera ha risvegliato in noi la voglia di uscire all'aria aperta. E allora che cosa c’è di meglio di una bella passeggiata con il nostro cane? Oppure di un po’ di giochi e coccole in giardino con il nostro gatto? Le alte temperature ci spingono infatti a passare molto più tempo in mezzo a prati, parchi, ecc. Ancora meglio se in buona compagnia, ovviamente a quattro zampe.

Prevenzione, informazione e contromisure

Le preoccupazioni legate alla possibile presenza di pulci e zecche non devono però andare ad inficiare il nostro tempo libero con gli amati cani e gatti. Ma di che cosa si tratta? Stiamo parlando di parassiti, abilissimi nell'infestare i nostri amici animali, anche in ambiente domestico. Questo avviene perché cani e gatti sono l’habitat preferito di parassiti come pulci e zecche. Per questo la prevenzione, la giusta informazione e le contromisure corrette assumono un ruolo fondamentale. Per assolvere tutte queste richieste basta recarsi dal veterinario. Questa figura saprà consigliare nel modo corretto i padroni di cani e gatti, supportandoli nella lotta a pulci e zecche. La Clinica Veterinaria Città di Saronno è un punto di riferimento anche in questo settore.

Pulci e zecche da non sottovalutare

Non sottovalutate la questione: pulci e zecche possono provocare infezioni e trasmettere malattie, anche gravi. In commercio esistono diversi prodotti, i quali si distinguono principalmente per le loro modalità di utilizzo e per i principi attivi utilizzati. Ecco dunque pastiglie, pipette, collari e spray repellenti che condividono un obbiettivo comune: proteggere il vostro amico a quattro zampe. Sarà di nuovo il vostro veterinario ad indicarvi che cosa utilizzare e come utilizzarlo. “Antidoti” e rimedi esistono, serve attenzione e la giusta informazione per applicarli correttamente.