Cronaca
Legnano

Protezione civile in lutto per la scomparsa di Mario Finessi

L'uomo, 61 anni, è mancato martedì 3 marzo circondato dall'affetto della grande famiglia dei volontari.

Protezione civile in lutto per la scomparsa di Mario Finessi
Cronaca Legnano e Altomilanese, 04 Marzo 2020 ore 11:05

Protezione civile di Legnano in lutto per la morte di uno dei volontari storici.

La Protezione civile piange Mario Finessi

Si tratta di Mario Finessi, 61 anni, scomparso martedì mattina 3 marzo 2020. A ricordarlo con affetto e commozione è il presidente Giuliano Prandoni. "Mario Finessi, uno dei nostri migliori storici volontari, uno di quelli sempre presenti, sempre disponibili, una persona generosa e tanto tanto gentile, è mancato per una grave forma di polmonite contro la quale ha inutilmente lottato con le poche forze che la malattia gli aveva lasciato - dichiara Prandoni - In molti gli siamo stati vicini durante tutti questi giorni di sofferenza e ci resta il suo sorriso in quel letto di ospedale, felice di aver avuto sempre intorno a lui qualcuno di noi, la sua unica e grande famiglia, con la visibile gioia che lo illuminava quando gli si mostravano le foto del suo bel cagnolone, inseparabile amico, speranzoso di tornare a casa per abbracciarlo".

"Grazie alle vicine di casa che lo hanno coccolato senza stancarsi mai"

"Ringrazio per non averlo mai lasciato solo anche le vicine di casa Anna, Donata e Valeria che lo hanno coccolato senza stancarsi mai, perché in questi momenti più che mai il sentirsi amati è la cosa più importante, quello che ti dà un pizzico di forza e di serenità in più per continuare a combattere - prosegue il presidente del Corpo di Potezione civile Alberto da Giussano - Ringrazio anche i medici che lo hanno seguito, una per tutti la dottoressa Daniela Quaroni dell’ospedale di Magenta con cui, grazie alla sua generosità, abbiamo condiviso tanto di questo ultimo percorso di Mario".

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter