Progetti green se ne parla a Saronno nella sede della Unione industriali

Bioeconomia se ne parla oggi nella sede cittadina degli Industriali.

Cronaca 28 Novembre 2017 ore 06:45

Progetti green con Università degli Studi dell’Insubria e con la Lombardy Green Chemistry Association.

Progetti green il convegno Bioeconomy Dialogues

“Bioeconomy Dialogues – Progetti green dal territorio e oltre”. È in programma oggi, martedì 28 novembre alle 14. Il convegno è nella sede di Saronno dell’Unione degli Industriali della Provincia di Varese (via Gaudenzio Ferrari n. 13). L’evento è organizzato dalla Unione degli Industriali della Provincia di Varese in collaborazione con il Dipartimento di Biotecnologie e Scienze della Vita dell’Università degli Studi dell’Insubria e con la Lombardy Green Chemistry Association. Rappresenta una occasione di confronto sul tema della Bioeconomia.

Bioeconomia e il futuro

“La Bioeconomia si propone di garantire alle future generazioni uno sviluppo sostenibile, la sicurezza alimentare e una minore dipendenza dalle fonti fossili di energia. Mediante la trasformazione di risorse biologiche rinnovabili e di rifiuti biodegradabili in prodotti a valore aggiunto quali alimenti, bioenergie, intermedi chimici e bioprodotti”, spiegano gli organizzatori. “Le sue risorse offrono infatti tre vantaggi cruciali”, aggiungono. “sono potenzialmente non esauribili, inquinano molto meno delle loro omologhe fossili e possono essere prodotte sul territorio, garantendo una maggiore autonomia economica”. Il settore più innovativo della Bioeconomia è la Chimica Verde. “Rappresenta a livello mondiale una grande sfida ecologica e una grande occasione di rilancio economico”, confermano. Pertanto “utilizzando materie prime rinnovabili di origine agricola, realizza una nuova generazione di prodotti e composti chimici a basso impatto per ambiente e salute”, spiegano.

I temi del convegno

L’apertura dei lavori è affidata a Gabriele Zeppa (Unione degli Industriali della Provincia di Varese) e Loredano Pollegioni (Università degli Studi dell’Insubria). Quindi Gianluca Ruggieri (Università degli Studi dell’Insubria) parlerà di “Prospettive dell’economia circolare”. Poi si alterneranno diversi relatori. Si proseguirà infatti parlando degli strumenti di governance intermedia, delle sfide scientifiche e della realtà dell’innovazione industriale nel territorio.