Profughi, tasse più alte a chi li accoglie

Profughi: tasse più alte a chi deciderà di accoglierli. Ecco la proposta del sindaco di Turbigo Christian Garavaglia che fa discutere.

Profughi, tasse più alte a chi li accoglie
Cronaca Legnano e Altomilanese, 01 Febbraio 2018 ore 10:36

Profughi, tasse più alte per chi lo accoglie: ecco l’idea del sindaco di Turbigo Christian Garavaglia, approvata in Consiglio comunale, e che fa discutere.

Profughi: la decisione del sindaco di Turbigo

Nuove regole per il pagamento della tassa rifiuti a Turbigo. Tra le proposte decisamente fuori dagli schemi proposte dal sindaco Christian Garavaglia, durante il Consiglio comunale di mercoledì 31 gennaio, c’è anche quella di far pagare un conto salato ai privati che ospiteranno dei richiedenti asilo.

Le parole del primo cittadino

«Per quanto riguarda il pagamento della Tassa Rifiuti comunale, – spiega Garavaglia – abbiamo introdotto nel regolamento una nuova modalità per coloro che hanno siglato un accordo con la Prefettura per l’accoglienza di richiedenti protezione internazionale.
In pratica, i privati che hanno firmato il protocollo di intesa con il Prefetto di Milano per accogliere dei profughi, avranno lo stesso coefficiente equiparato alla categoria “mensa”. Fondamentalmente, vuole dire che se una famiglia ospita e firma il contratto di accoglienza della Prefettura, ha un incremento esponenziale per il pagamento della tariffa rifiuti. Questa per noi – sottolinea il sindaco – è una modalità per disincentivare il prodottolo della Prefettura, visto che più volte abbiamo detto che non ci crediamo e che avremmo fatto azioni concrete affinché effettivamente sul territorio turbighese non arrivino profughi. Quindi, chi ospiterà profughi, pagherà molto, molto di più, nell’ordine di dieci volte di più la tassa rifiuti che gli spetterebbe”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità