Priscilla supera l’audizione per Amici

La settimina: "Vorrei fare la cantante professionista".

Priscilla supera l’audizione per Amici
Rhodense, 18 Settembre 2018 ore 12:40

Anche una ragazza di Settimo al programma Amici in onda su Canale 5. Si tratta di Priscilla.

Amici: alle audizioni anche una ragazza di Settimo

Ha 19 anni. È brasiliana. È venuta in Italia 3 anni fa. Vive qua con la mamma, il compagno della mamma ed un fratellino di 11 anni. Priscilla frequenta il quarto commerciale all'Olivetti. Il canto fa parte del dna della famiglia. Il nonno è un tenore e la mamma un soprano, anche se non sono professionisti. Priscilla ha uno splendido timbro di voce. Forse sprecato per la musica leggera. Fino ad un mese è mezzo fa ha cantato secondo il suo talento.

L'aiuto del "maestro" Marco Polli

"Me l'hanno presentata ad inizio di agosto - racconta Marco Polli, che è diventato il suo "maestro".
Abbiamo cominciato a studiare e malgrado un tempo strettissimo, le ho insegnato i fondamentali del canto e le sei canzoni richieste per il casting di Mediaset. Priscilla è un bell'esempio per i giovani di Settimo. È un bell'esempio di una persona che viene a vivere in Italia e si inserisce senza problemi. È un bell'esempio di ragazza che pur avendo dalla nascita qualche problema di salute, sta crescendo e realizzando i suoi progetti".

Com'è nata l'idea di partecipare

"A dire la verità non conoscevo nemmeno il programma. Ho voluto provare, poiché nel mio paese non ho avuto tante opportunità. L’iscrizione vera e propria l’ha fatta mia mamma, quasi per gioco. Mi ha detto: provo a iscriverti, dammi la mail... Devono contattarmi loro. Per ora ho superato la prima audizione. Mi hanno fatto fare il casting completo, facendomi cantare tre brani. Il mio sogno sarebbe diventare cantante professionista".

Un grande talento canoro

"Indipendentemente da Amici, Priscilla ha grandi qualità canore - aggiunge Marco Polli. Deve prendere in considerazione l’idea di studiare canto. E le ho anche consigliato di entrare in conservatorio per studiare la lirica. Nella musica classica, a differenza che in quella leggera, se hai delle qualità, vengono riconosciute. Se sei brava vieni fuori. In ogni caso mi piace che ci siano giovani che si impegnano in cose importanti".