Prina presenta il libro scritto con 25 giovani della zona

Domenica 28 presentazione ufficiale con Bussolati.

Prina presenta il libro scritto con 25 giovani della zona
Magenta e Abbiategrasso, 22 Gennaio 2018 ore 11:21

Il Partito Democratico, visto con gli occhi della prima Generazione Dem. Speranze, delusioni, orizzonti futuri. Perché i cittadini non hanno più fiducia nella politica? Il
Pd è un partito giovane o vecchio? Quale significato dai all’antifascismo e ai valori della Costituzione? Europa: opportunità o ostacolo? Da questo, e da molti altri interrogativi è nato Generazione Dem, nuovo libro dell’Onorevole Francesco Prina.

La presentazione

Un progetto editoriale avviato nell’estate del 2017 e che trova oggi compimento grazie al lavoro di discussione e approfondimento condotto da 25 giovani dell’Est Ticino, tutti compresi tra i 18 e i 30 anni, con il parlamentare corbettese. Domenica 28 gennaio alle  17, l’ufficio di Corbetta (via Caldara 33), si trasforma in un caffè letterario. Il dialogo è tra l’Onorevole Francesco Prina e il Segretario metropolitano Pd Milano (e candidato al Consiglio Regionale della Lombardia) Pietro Bussolati, a partire da Generazione Dem. Caffè, tè e biscotti faranno da cornice alla presentazione del libro, alla presenza dei giovani che hanno preso parte alla stesura. Un’occasione per approfondire, scambiare e condividere idee.

Prina presenta il libro

"Pd capolavoro politico"

“Sono sempre stato convinto che la fondazione del Partito Democratico sia stato un capolavoro politico e, in questa decennale ricorrenza, ho ritenuto necessario sottolinearne l’importanza e le potenzialità, affinché questo progetto politico sia sempre generativo”. Generazione Dem nasce così, da una riflessione del parlamentare, già sindaco di Corbetta Francesco Prina. Un modo per riflettere su quello che ha rappresentato il Pd, su quello che lo attende, su come il partito abbia saputo incanalare la forza di due tradizioni politiche  che, nell’unità, hanno trovato il compimento.

Tante collaborazioni

Un progetto editoriale a più mani, con la redazione a cura di Marialuisa Antonini e il coordinamento affidato a Paolo Salvaggio, che ha visto la partecipazione di più di
venti giovani del territorio. Studenti del territorio, professionisti che si affacciano al mondo del lavoro, iscritti al Pd, simpatizzanti o alla prima esperienza politica: il libro
dà voce a loro, alla prima, vera, Generazione Dem.