Cronaca

Prende a bastonate l'amico e gli violenta la moglie

E' successo a Turbigo, arrestato dai carabinieri.

Prende a bastonate l'amico e gli violenta la moglie
Cronaca Legnano e Altomilanese, 13 Dicembre 2017 ore 12:55

Prende a bastonate l'amico sotto gli occhi del figlio.

Prende a bastonate l'amico dopo la vendita di droga

Le accuse sono pesantissime. Lui, 29enne tunisino domiciliato a Turbigo, prende a bastonate l'amico. Dopo avergli venduto della cocaina, probabilmente per neutralizzarlo. L'uomo è stato arrestato dai carabinieri di Legnano e Annecy (Francia) d'intesa con la polizia nazionale francese. Perchè dopo il fatto, avvenuto nella notte tra il 21 e 22 novembre nella casa della vittima, era scappato. L'amico, 26 anni, che era con lui aveva appena comprato della droga.

La violenza sulla donna

L'arrestato non si è fermato alle bastonate. Se l'è presa anche con la convivente della vittima, 19 anni. E' accusato infatti di averla violentata sotto la minaccia di un coltello mentre era ospite nella casa dell'amico a Turbigo. Tutto mentre nell'abitazione dei due, entrambi italiani, vi era anche il loro bimbo di solo un anno e mezzo che stava dormendo nella stanza accanto.

La rapina

Dopo la violenza, il 29enne sempre armato di coltello ha rapinato la coppia della loro auto scappando in Francia. Qui è stato individuato e sono scattate le manette.

Le accuse

Il tunisino è stato bloccato dopo che aveva cercato di far perdere le sue tracce. Per lui le accuse sono pesantissime: violenza sessuale, rapina e spaccio di droga.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter