Pregnana

Pregnana, 700 vaccinati al centro anziani

Dosi sufficienti per gli over 65

Pregnana, 700 vaccinati al centro anziani
Cronaca Rhodense, 06 Dicembre 2020 ore 17:54

Si è conclusa venerdì la settimana di campagna vaccinale antinfluenzale a Pregnana Milanese, organizzata da medici di base e comune al Centro anziani di largo Avis Aido.

Vaccinati in 700

“Si è conclusa l’attività di vaccinazione delle persone con più di 65 anni, svolta presso il Centro Anziani – ha aggiornato il sindaco Angelo Bosani -. In una settimana sono state vaccinate circa 600-700 persone, contribuendo a far raggiungere il livello di copertura auspicato dal Sistema Sanitario e consentendo soprattutto alle Pregnanesi e ai Pregnanesi più anziani di poter ricevere il vaccino rimanendo nel nostro Comune. Questo risultato positivo è stato raggiunto grazie ad un lavoro di squadra coordinato dal Comune al quale hanno contribuito molti soggetti.
Desidero quindi ringraziare in primo luogo gli operatori sanitari: la dottoressa Molinari che ha somministrato tutti i vaccini, gli infermieri che si sono offerti per una collaborazione volontaria, i Medici di Medicina Generale di Pregnana per il loro indispensabile supporto, il Centro Medico Manzoni per l’aiuto fornito.

“Grazie ai volontari”

Ringrazio la Protezione Civile che con la sua presenza efficace e rassicurante ha garantito un importante sostegno organizzativo e logistico, tutte le volontarie e i volontari che durante la settimana hanno aiutato le persone nello svolgimento delle diverse attività, il Centro Anziani che ci ha ospitato.
Infine ringrazio il personale comunale, in particolare l’Assistente Sociale Cinzia Montoli, e la mia Vicesindaca Elisa Barbieri per la supervisione su tutta l’organizzazione e lo svolgimento dell’attività.
Tutte le persone che sono venute a vaccinarsi sono state molto puntuali e disciplinate e anche questo ha contribuito a non creare intoppi. Consentire ai cittadini più fragili di ricevere il vaccino antinfluenzale a Pregnana non è un’attività ordinaria che il Comune svolge, ma viviamo in un periodo straordinario e per poter gestire questa situazione c’è bisogno di persone straordinarie che lavorino al servizio della comunità.
Anche questa volta, insieme, abbiamo dimostrato di poterlo essere.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità