Pregiudicato beccato dalla Polizia locale il giorno del suo foglio di via

Era stato richiesto un foglio di via per un buscatese pregiudicato: la Polizia locale di Castano lo becca il giorno dell'emissione del provvedimento.

Pregiudicato beccato dalla Polizia locale il giorno del suo foglio di via
Cronaca Legnano e Altomilanese, 17 Giugno 2019 ore 17:43
Pregiudicato di Buscate beccato dagli agenti del Comando di piazza Mazzini a Castano Primo proprio nel giorno in cui è stato emesso un provvedimento a suo carico.

Pregiudicato non potrà entrare in città per un anno

E' arrivato nella mattinata odierna, lunedì 17 giugno 2019, al Comando di Polizia locale di Castano Primo il provvedimento con cui il Questore di Milano ha accolto una misura di rimpatrio con foglio di via obbligatorio per un anno a carico di C.M., pregiudicato italiano del limitrofo comune di Buscate, autore di svariati piccoli furti collegati al mondo degli stupefacenti.

Era stato denunciato nei mesi scorsi

Nei mesi scorsi era stato deferito per furto aggravato all'Autorità Giudiziaria da un agente della Polizia di Stato libero dal servizio e, in quella circostanza, un agente del Comando Castanese ne aveva richiesto la misura di prevenzione.

Il riconoscimento

Nel pomeriggio di oggi, lunedì 17 giugno 2019, la pattuglia di Polizia locale di Castano Primo - composta dal Sovrintendente Arienti e dall'Istruttore del corpo - ha individuato il buscatese vicino a un esercizio commerciale, mentre, a suo dire, stava aspettando l'apertura. Subito riconosciuto, è stato così condotto nel Comando di piazza Mazzini, dove gli agenti gli hanno notificato il provvedimento dell'Autorità di Pubblica Sicurezza che gli vieta per un anno di mettere piede in città, senza la prescritta autorizzazione preventiva.

Le parole della Polizia locale

Dichiarano a tal proposito dal Comando di Polizia locale: "La costante attività di controllo del territorio e le attività di prevenzione della microcriminalità in genere sono fondamentali al fine di contenere e prevenire episodi delittuosi e di allarme sociale. La fattiva collaborazione tra Polizia locale, Arma dei Carabinieri e Polizia di Stato garantisce un presidio di sicurezza per tutti i cittadini".

LEGGI ANCHE: Ruba bici in un cortile a Castano: poliziotto ferma buscatese