Menu
Cerca

Ponte abbattuto, i suoi pezzi diventano reliquie e il sindaco le distribuisce

Succede a Pregnana Milanese: il primo cittadino ha conservato dei frammenti che ha conservato e donato a chi è interessato

Ponte abbattuto, i suoi pezzi diventano reliquie e il sindaco le distribuisce
Rhodense, 27 Aprile 2019 ore 17:53

Ponte abbattuto di Pregnana Milanese: frammenti di quello di viale Lombardia, abbattuto, diventano reliquie. E il sindaco le distribuisce.

Ponte abbattuto, resti diventano "souvenir"

Il ponte di viale Lombardia è ormai da un lustro al centro della vita politica di Pregnana Milanese. In quanto principale via d’accesso al paese, è sempre stato un simbolo del comune prima di divenire oggetto di accesa discussione politica, qualche anno fa per la sua manutenzione, oggi per la sua messa in pensione e l’abbattimento.
Adesso che non c’è più, e in attesa che i lavori giungano a compimento riallacciando Pregnana a Rho per la via più breve, i pezzi della storica infrastruttura diventano delle «reliquie».
A raccogliere 35 reperti del ponte di viale Lombardia è stato lo stesso sindaco Angelo Bosani. "Diverse persone nei mesi passati mi avevano chiesto di poter avere un ricordo del ponte - racconta il primo cittadino -. Qualcosa che ricordasse l’infrastruttura che per tanti anni ha servito l’intera popolazione e che ora non c’è più, modificando per sempre una parte del nostro paese. Una volta abbattuto il ponte, durante un sopralluogo ho potuto prelevare 35 piccoli reperti. Li ho catalogati e numerati, applicando una piccola targa". I reperti del ponte di viale Lombardia sono stati consegnati dal sindaco ai consiglieri comunali al termine della seduta di mercoledì 17 aprile e ai cittadini che avevano palesato la volontà di riceverlo. Un’iniziativa decisamente curiosa: se il paragone con il muro di Berlino abbattuto nel ‘89 è forse un po’ esagerato, è sicuramente un modo per tenere in casa propria un pezzetto della storia di Pregnana.

TORNA ALL'HOME PAGE DI SETTEGIORNI PER LE ALTRE NOTIZIE