Menu
Cerca

La Polisportiva Sedriano Ticino Sport arriva a 3424 utenti

Rilanciata l’attività sportiva sul territorio grazie anche a una serie di progetti e agli investimenti fatti sulla formazione del personale e sull’acquisto di attrezzature sportive all’avanguardia.

La Polisportiva Sedriano Ticino Sport arriva a 3424 utenti
Magenta e Abbiategrasso, 13 Novembre 2018 ore 10:38

Sport per tutti a Sedriano grazie alla Polisportiva Sedriano Ticino Sport. Non è uno slogan ma una importante realtà in costante crescita che oggi coinvolge ben 3424 utenti, giovani, anziani e disabili.

Polisportiva Sedriano Ticino Sport, un po' di storia

A ridare nuovo slancio alle attività del palazzetto dello sport e della piscina comunale dal 2015 è l’Associazione Polisportiva Sedriano Ticino Sport, riconosciuta dal Coni, nata nel 2010 come associazione sportiva dilettantistica senza scopo di lucro per la promozione e la diffusione della pratica di ogni attività sportiva.
Da tre anni l’associazione gestisce gli impianti di via Allende e via Matteotti dopo aver vinto un bando di gara. «A seguito della stipula del contratto di concessione – spiega il presidente, Sergio Porta - la Polisportiva si è fatta carico dell’assunzione dei 13 dipendenti della precedente gestione (oggi sono 55 tra dipendenti e collaboratori), delle spese di utenze della piscina che prima erano in carico al Comune, circa 40mila euro l’anno, nonché di quelle del Palasport, della custodia e sorveglianza degli impianti, delle spese di manutenzione ordinaria, oltre all’obbligo di garantire il rispetto delle normative anche nel caso di manifestazioni e gare aperte al pubblico. Il nostro impegno prevede inoltre il conseguimento e il mantenimento di tutte le autorizzazioni necessarie, in particolare del certificato prevenzioni incendi, gestendo le relative pratiche, fatta salva la realizzazione di eventuali opere straordinarie, necessarie per il conseguimento delle autorizzazioni stesse, che sono a carico del Comune».

Rilanciata l'attività sul territorio

L’impegno costante della Polisportiva ha in pochi anni rilanciato l’attività sportiva sul territorio grazie anche a una serie di progetti e agli investimenti fatti sulla formazione del personale e sull’acquisto di attrezzature sportive all’avanguardia. I risultati sono sotto gli occhi di tutti: il numero dei tesserati è passato da 1861 nel 2016 a 2764 nel 2018, ai quali vanno aggiunti 660 alunni che frequentano in orario scolastico i corsi nuoto riservati alle scuole elementari di Sedriano presso la piscina.
«Abbiamo eseguito interventi di riqualificazione degli impianti valorizzando il capitale strutturale di proprietà del Comune che si ritroverà nel 2025 impianti efficienti in condizioni migliori di come ci sono stati affidati – prosegue Porta -. In questi anni abbiamo speso 130mila euro per le opere di messa a norma previste dal bando di gara e circa 200mila euro per opere di riqualificazione delle strutture e l’acquisto di attrezzature».

Sport per tutti i gusti

La Polisportiva propone corsi e attività davvero per tutti: corsi di nuoto, corsi in acqua per gestanti, idrochinesiterapia o ginnastica posturale in acqua per anziani o persone colpite da traumi. Ampio il ventaglio di possibilità anche al Palasport. «Quante scuole in Italia hanno il privilegio di avere una piscina al proprio interno a costo zero? - aggiunge Sergio Porta -. Noi sgraviamo il Comune da pesanti costi di gestione della struttura e offriamo corsi di nuoto scolastici a un prezzo convenzionato accessibile a tutti». Sono 375 gli over60 che frequentano attività preventive e riabilitative al palasport o in piscina. La Polisportiva è oggi una importante istituzione che compensa la carenza di servizi di prevenzione e riabilitazione dedicati ad anziani, traumatizzati e gestanti nelle strutture sanitarie pubbliche, con costi accessibili a tutti. «La Polisportiva Sedriano Ticino Sport – conclude Porta – è una bella realtà che contribuisce a migliorare la qualità della vita dei sedrianesi e che consente al Comune di far funzionare a pieno regime due impianti sportivi ormai datati senza sobbarcarsi pesanti spese di funzionamento. Possiamo affermare ,senza timore di smentite, che palasport e piscina appartengono già ai sedrianesi, checché ne dicano i supporter di altre associazioni. Purtroppo, non ci sono ulteriori spazi per soddisfare le esigenze e risolvere i problemi di altri sodalizi. Per questo l’amministrazione dovrà pensare ad altre soluzioni».

VAI ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE