lutto

Pogliano piange Giuseppe Azzetti, l’uomo buono del paese

Aveva 91 anni ed era il factotum dell'associazione Alpini per la Famiglia

Pogliano piange Giuseppe Azzetti, l’uomo buono del paese
Cronaca Rhodense, 10 Dicembre 2020 ore 08:45

Giuseppe Azzetti  è  morto martedì mattina nella casa della suore di Viggiù dove si trovava da alcuni giorni.

Aveva 91 anni ed era il factotum dell’associazione Alpini per la Famiglia

Pogliano piange Giuseppe Azzetti l’uomo buono del paese scomparso a 91 anni. Giuseppe lo conoscevano tutti e tutti sanno il bene che ha fatto con l’associazione «Alpini per la Famiglia» di cui era presidente, segretario, factotum. Arrivato a Pogliano, proveniente da Belluno nel 1956 Giuseppe Azzetti si era fatto subito apprezzare dai poglianesi per la sua bontà e creatività. Aiutare i più deboli e le persone svantaggiate è sempre stata la sua «missione».

Il suo impegno per i diversamente abili e i bambini della birmania

Insieme ad altri volontari Giuseppe Azzetti ha sempre organizzato per i disabili di Pogliano pranzi, gite e attività ricreative in modo da non far sentire sole queste persone. Nei primi anni 2000 ha poi iniziato ad interessarsi, con altre persone, all’adozione a distanza di minori: aderendo la progetto delle Suore della Riparazione di Milano, che sostenevano delle iniziative in Birmania. Azzetti insieme ad un gruppo di conoscenti, ha iniziato con l’adozione di quattro bambini birmani. dai quattro bambini iniziali grazie all’aiuto di diverse famiglie poglianesi sostieneva 89 bambini, di cui 50 personalmente

E’ scomparso a Viggiù

Giuseppe Azzetti  è  morto martedì mattina nella casa della suore di Viggiù dove si trovava da alcuni giorni. Ha fatto colazione poi si  rimesso a letto e quando una delle suore ha bussato alla sua porta per chiamarlo per la messa non ha ricevuto risposta trovandolo poi senza vita nel letto.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità