Cronaca

Più defibrillatori e corsi di primo soccorso

Approvata all'unanimità dalla Lega di Rho la mozione presentata dalla Lega durante l’ultimo Consiglio comunale

Più defibrillatori e corsi di primo soccorso
Cronaca Rhodense, 30 Luglio 2022 ore 18:30

"Prima di presentarla abbiamo constatato che non ci sono dispositivi di pronto intervento in città sempre fruibili", hanno commentato dalla Lega

Approvata da tutto il consiglio comunale

Più defibrillatori e corsi di primo soccorso in città. E’ stata approvata nei giorni scorsi, all'unanimità, la mozione della Lega in Consiglio comunale a Rho. «Il gruppo consiliare della Lega ha conseguito un ottimo risultato nell’ultima seduta dell’assemblea cittadina - ha affermato Christian Colombo, consigliere comunale leghista - La nostra mozione sui Dae è stata approvata all’unanimità, anche grazie agli emendamenti suggeriti dalle altre forze politiche, in particolare dalla Lista Civica +Rho".

Prima di presentare la mozione i consiglieri del Carroccio hanno fatto vari sopralluoghi  in città

"Il lavoro è partito qualche mese fa quando a fronte di vari sopralluoghi condotti con i ragazzi del gruppo della Lega Giovani e di un accesso agli atti disposto dal nostro gruppo consiliare abbiamo constatato che non ci sono dispositivi di pronto intervento nella città di Rho che siano sempre fruibili. Infatti, la maggior parte di questi si trova esclusivamente in edifici non sempre aperti al pubblico. Per esempio, non vi sono defibrillatori accessibili nella centralissima piazza san Vittore, in piazza Visconti, dove si tiene il mercato del lunedì, e nemmeno al Parco Europa, molto frequentato da giovani e da sportivi".

Una votazione che garantirà una maggiore sicurezza

Una votazione importante che garantirà una maggiore sicurezza in città. «Grazie alla mozione da noi presentata abbiamo impegnato la Giunta a trovare una soluzione a tale situazione, non solo chiedendo di ottimizzare la collocazione dei defibrillatori Dae, ma anche attraverso la promozione di corsi di formazione per il primo soccorso Blsd a più cittadini possibile, una campagna già portata avanti in questi anni da alcune associazioni di Rho - ha chiosato il rappresentante della Lega - Auspichiamo quindi che l'Amministrazione comunale si attivi prontamente: la salute e la vita delle persone, infatti, sono priorità che non conoscono ferie. La Lega vigilerà affinché sindaco ed assessori mantengano l'impegno preso, e speriamo che in occasione della giornata nazionale del Defibrillation Day la città di Rho possa essere teatro di iniziative di sensibilizzazione, condotte insieme alle associazioni di primo soccorso».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter