Pioggia di multe per il lavaggio del piazzale

Fioccano i verbali in piazza del Popolo a Tradate. L'assessore Pipolo annuncia tolleranza zero: "Le regole vanno rispettate se si vuole una città pulita e decorosa"

Pioggia di multe per il lavaggio del piazzale
Cronaca 13 Novembre 2017 ore 08:30

Pioggia di multe per divieto di sosta

Gli agenti di Polizia locale di Traadte intensificano i controlli negli stalli di sosta e su precisa richiesta dell’assessore all’ecologia Vito Pipolo, viene ripristinato il servizio mattutino con gli uomini della Seprio servizi, per far rispettare i divieti temporanei legati alla pulizia di strade e piazze. Ed è pioggia di multe.

Pioggia di multe in piazza del Popolo

Autunno amaro per tanti automobilisti che hanno trovato sotto il tergicristallo il foglio rosa  per non aver rispettato il divieto di sosta nei turni di pulizia strada. La prima pioggia di multe è caduta all’alba di sabato scorso quando 30 sono state le auto multate perché posteggiate nel multipiano di piazza del Popolo, nonostante, essendo il primo sabato del mese, fosse vietata la  sosta dalle 6 alle 9 per la pulizia meccanica del piazzale. E’ la seconda raffica di verbali: un mese fa erano stati 24 gli automobilisti risvegliati con una  doccia fredda: una multa da 41euro . Ma la lezione non sembra essere servita.

L’assessore annuncia tolleranza zero: “Le regole vanno rispettate per avere un città decorosa"

«Non è un parcheggio permanente, le regole vanno rispettate, c’è tanto di cartello a ricordarle», tuona l’assessore all’ecologia Vito Pipolo che aveva annunciato tolleranza zero verso chi abbandona i rifiuti o, trascurando il divieto di sosta, non permette il lavaggio di strade e piazzali. «Abitudini sbagliate che devono essere modificate ne va del decoro e dell’immagine della nostra città. Speriamo che nei prossimi mesi il numero dei verbali diminuisca ma al momento i controlli sono necessari per garantire ai mezzi di Seprio servizi di pulire le nostre strade senza l’ostacolo delle  auto».