Pier Strazzeri pronto per una nuova sfida: #CorriPierHospice

Se perderà il Pier dovrà rinunciare alla sua amata barba

Pier Strazzeri pronto per una nuova sfida: #CorriPierHospice
Magenta e Abbiategrasso, 01 Marzo 2018 ore 14:51

Torna la sfida di Pier Strazzeri del Bar Castello alla Corriamo per l'Hospice

#CorriPierHospice: la sfida di quest'anno di Pier Strazzeri

Una nuova sfida per Pier Strazzeri, ma con lo stesso obiettivo dello scorso anno: aiutare l’Hospice di Abbiategrasso. Anche quest’anno, in occasione della Corriamo per l’Hospice che si terrà domenica 4 marzo, Pier ha accettato la sfida #CorriPierHospice. Si rimette di nuovo in gioco principalmente per ricordare alcune persone care assistite dall’Hospice e poi per sfidare sé stesso, un’occasione per mettersi in forma e superare anche i suoi limiti. Tra le persone care da ricordare c’è Alberto Venturi, il Betty, un caro amico che Pier porterà per sempre nel suo cuore. Domenica Pier cercherà di migliorare il suo tempo dello scorso anno, 2 ore e 22 minuti. Per farlo ha avviato una raccolta fondi all’interno del Bar Castello: le donazioni dei clienti determineranno di quanto Pier dovrà abbassare il suo tempo. Se raccoglierà fino a 500 euro si impegnerà ad abbassare il suo tempo di 10 minuti. Se le donazioni arriveranno a 1000 euro dovrà concludere la corsa con 20 minuti di anticipo e se le donazioni saranno oltre i 2000 euro Pier cercherà di scendere sotto le due ore.

In gioco anche... la barba del Pier

Si tratta comunque di una sfida e se Pier non riuscirà a rispettare i tempi che si è preposto dovrà pagare pegno e lo farà rinunciando ad una cosa a cui tiene moltissimo e che ha coltivo da anni: la sua barba. Se non completerà la corsa nel tempo stabilito, sulla base delle donazioni, domenica, subito al suo arrivo, si farà tagliare la barba davanti a tutti i presenti e in diretta facebook. L’appuntamento è quindi fissato per domenica 4 marzo alla sede della Cappelletta di via Stignani per la 21esima edizione della Corriamo per l’Hospice. Le partenze libere si svolgeranno tra le 8 e le 9 del mattino e verso le 10 saranno premiati i gruppi più numerosi. Tra le iniziative collaterali, oltre alla sfida di Pier, si segnala la partecipazione del gruppo Donna in Corsa Rosa capitanato da Patrizia Siano, la raccolta fondi promossa da Enrica Pastori, la presenza all’insegna della goliardia di una delegazione dei Marziani e l’adesione del gruppo regionale di arbitri. I fondi raccolti saranno destinati all’acquisto di un’auto per l’assistenza domiciliare in cure palliative dell’Hospice di Abbiategrasso.