Menu
Cerca
Parabiago

Picchia e abusa della moglie: 40enne in manette

Un 40enne picchiava da tempo la propria moglie: preoccupati dalle urla che provenivano da un'abitazione di Parabiago, i vicini hanno chiamato i soccorsi.

Picchia e abusa della moglie: 40enne in manette
Cronaca Legnano e Altomilanese, 29 Gennaio 2021 ore 14:38

Picchia e poi abusa della propria moglie: i vicini, spaventati per le urla, chiamano i soccorsi e il 40enne viene arrestato dai Carabinieri.

Picchia la propria moglie, poi la violenta

E’ la fine di un incubo per una donna di origini peruviane malmenata e abusata dal marito. E’ quanto successo a Parabiago, quando i Carabinieri sono stati allertati dai vicini intimoriti dal trambusto proveniente da un’abitazione attigua. Una storia di violenza domestica che purtroppo si trascinava da troppo tempo, con lei che era costretta a subire le angherie del marito, un 40enne anch’egli peruviano.

I vicini chiamano aiuto

Arrivati sul posto, i militari hanno dovuto chiamare i soccorsi e la donna è stata trasportata in ospedale. E proprio al Pronto soccorso sono state accertate le violenze subite.
Dalle prime ricostruzioni, è risultato che la donna è stata picchiata più volte anche nel giro di pochi giorni, fino all’abuso dei giorni scorsi, quando il trambusto proveniente dalla loro abi tazione ha messo in allarme i vicini, che hanno così allertato le Forze dell’ordine.

L'arresto

I Carabinieri successivamente, in accordo con il Pubblico ministero del Tribunale di Busto Arsizio, hanno proceduto all’arresto del marito. Il gip ha poi convalidato la misura cautelare in carcere.