Picchia anziane passanti: una è in fin di vita

L'aggressione nel centro di Busto Arsizio. Il ragazzo era ubriaco e vagava per le vie

Picchia anziane passanti: una è in fin di vita
Cronaca 17 Novembre 2017 ore 08:53

Picchia anziane passanti nel centro di Busto Arsizio. Un ragazzo romeno ubriaco è stato arrestato dalla Polizia di Stato.

Picchia anziane in pieno centro

Ha picchiato e menato due donne pensionate in pieno centro, a Busto Arsizio. Autore dell'aggressione un 26enne, ubriaco, che è stato arrestato dalla Polizia di Stato. Si tratta di Pardalian Caldaran già conosciuto alle forze dell'ordine per precedenti per furto e rissa. L'uomo non aveva documenti, ma solo un visto del consolato romeno.

L'aggressione intorno alle 17.30

Il ragazzo era stato visto vagare per le vie del centro ubriaco: il 26enne, infatti, urlava e vagabondava. L'aggressione è avvenuta in via Quintino Sella, intorno alle 17.30. Qui il romeno ha incrociato le due anziane. All'improvviso, senza un'apparente spiegazione, si è scagliato su una delle due donne, davanti agli occhi sgomenti dei passanti. Prima ha sferrato un pugno sullo sterno alla donna di 67 anni e poi un pugno sul costato. L'anziana ha gridato, mettendo dapprima in fuga il romeno. Poi, però, l'uomo ci ha ripensato. E' tornato sui suoi passi, spintonando anche la donna di 83 anni, che è caduta a terra.

L'anziana in fin di vita

L’anziana ha battuto, così, la testa. In un primo tempo le sue condizioni non erano sembrate gravi, mentre successivamente ha perso conoscenza. L'83enne è stata portata dai volontari del 118 all'ospedale di Busto Arsizio. Qui è stata operata a causa di un'emorragia cerebrale.

Aveva bevuto vodka

Secondo le prime testimonianze fornite agli agenti, l'uomo già da alcune ore stava dando fastidio ai passanti del centro. La polizia lo ha fermato nella via adiacente: il 26enne non ha opposto resistenza e, durante l'interrogatorio, ha ammesso di aver bevuto vodka e di essere ubriaco. Ciò nonostante non ha fornito un movente per l'aggressione. L'uomo aveva già una ferita al naso e perdeva sangue. Inoltre aveva un labbro spaccato.

L'arresto per tentato omicidio

Dopo l'interrogatorio, il romeno è stato trattenuto e in serata, in accordo con il pubblico ministero Maria Cristina Ria è stato arrestato per tentato omicidio. Gli agenti, infatti, hanno escluso il movente di rapina.