Piante abbattute nel Parco dei Mulini, Legambiente non ci sta - FOTO

A segnalare le piante abbattute nel Parco dei Mulini, il circolo di Lagambiente Parabiago, che promette di andare a fondo nella questione.

Piante abbattute nel Parco dei Mulini, Legambiente non ci sta - FOTO
Legnano e Altomilanese, 04 Dicembre 2019 ore 15:45

Piante abbattute nel Parco dei Mulini a Parabiago, a segnalare e a protestare su quanto accaduto è il circolo Legambiente "ll Gallo".

Piante abbattute: la segnalazione di Legambiente

A segnalare l'abbattimento di platani e alberi ad alto fusto nel Parco dei Mulini, e più precisamente sulla Greenway dall'Isolino di Parabiago, è il circolo di Legambiente cittadino, presieduto da Claudio De Agostini. "La motivazione che è stata data, pare sia legata alla presenza del tarlo asiatico - dicono - Per noi sono abbattimenti ingiustificati, in quanto diversi esemplari ultradecennali se non secolari non evidenziano nella parte centrale del taglio intrusioni di malattie. E poi se anche fossero influenzati da qualche infezione come esseri viventi, imparerebbero a combattere da soli le malattie. Se dovessimo abbattere ogni albero sofferente, verrebbero sacrificate tantissime piante".

6 foto Sfoglia la gallery

La segnalazione al Plis dei Mulini e Comune

E da Legambiente annunciano una segnalazione: "Segnaleremo al Plis dei Mulini e al Comune e chiederemo i dati sulle analisi fitosanitarie".

La risposta dell'assessore Quieti

A replicare è l'assessore all'Ecologia Dario Quieti: "Avevo avvisato Legambiente per tempo. E' stato abbattuto un platano che era già morto e che rappresentava quindi anche un pericolo per chi passava. Il taglio degli altri alberi più piccoli è stato obbligato da Ersaf nell'ambito di un'operazione di contenimento del tarlo asiatico. Alla base di questi abbattimenti c'è una motivazione seria, quella di contenimento di malattie che potrebbero propagarsi e creare una situazione ancora peggiore. Per quanto riguarda le analisi le chiederemo ad Ersaf; in ogni caso l'abbattimento è motivato".

TORNA ALLA HOME E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE