Piano gelicidio di RFI, il primo marzo riduzione del 30% dei treni

La comuniczione ufficiale è apparsa sul sito di Trenord.

Piano gelicidio di RFI, il primo marzo riduzione del 30% dei treni
Rhodense, 01 Marzo 2018 ore 09:20

Altro che guasti ai passaggi a livello come successo  martedì sulla linea Tirano-Sondrio-Lecco-Milano. Quella di oggi sarà una vera e propria giornata infernale (alla faccia di questo freddo) per i pendolari. Sì perchè a causa dell’ondata di maltempo e gelo polare Rfi, ovvero la società che gestisce la rete ferroviaria, ha deciso di attivare il cosiddetto piano gelidio. Ciò comporterà una drastica riduzione dei treni.

Piano gelicidio

“Si informa che RFI (Rete Ferroviaria Italiana) ha comunicato a Trenord che “stante le previsioni di nevicate e fenomeni di gelicidio“, oggi 1 marzo sarà attivato lo “Stato di emergenza grave. E’ previsto nei Piani neve e gelo”. Questo l’avviso, aggiornato alle 20.51, apparso sul sito di Trenord.

Cancellato quasi un terzo dei treni

“La decisione di RFI comporterà una riduzione di circa il 30% dell’offerta commerciale”.

Quindi una terzo  del servizio ferroviario regionale programmato in Lombardia si legge ancora sul sito di Trenord. “Nelle prossime ore saranno progressivamente comunicate tutte le soppressioni o le limitazioni suddivise per linea”.

Nonostante questi disagi i biglietti ferroviari non hanno subito modifiche di prezzo e per questo motivo i pendolari sono su tutte le furie.

Le linee “salve”

Non sono previste soppressioni/variazioni dei treni che circolano esclusivamente su rete di Ferrovie Nord e  che collegano Milano Cadorna con Saronno. Ma anche  Malpensa, Varese/Laveno, Como Nord, Novara, Erba/Asso.