Cronaca
aggredito con calci, pugni e un posacenere

Pestaggio fuori da un bar: l'accusa è di tentato omicidio

L'uomo si trova in fin di vita all'ospedale di Rozzano: i due aggressori si trovano in carcere.

Pestaggio fuori da un bar: l'accusa è di tentato omicidio
Cronaca Rhodense, 14 Settembre 2022 ore 15:03

Dopo aver ridotto in fin di vita il titolare di un bar di Pero, i due ucraini arrestati saranno accusati di tentato omicidio e non più di lesioni bravissime.

Pestato a sangue: l'accusa è di tentato omicidio

Si profila l'accusa di tentato omicidio per i due ucraini arrestati la scorsa notte a Pero, nel Milanese, per aver aggredito il titolare del bar Dandana, un egiziano, ora ricoverato in gravi condizioni all'ospedale Humanitas. Stando a quanto ricostruito nelle indagini dei carabinieri, i due sarebbero stati invitati ad uscire dal locale perché avevano avuto atteggiamenti molesti e hanno reagito colpendo l'egiziano a calci e pugni e anche, pare, con un posacenere in testa.

Al momento dell'arresto sono state contestate ai due le lesioni gravissime, ma il Pm di turno di Milano, Leonardo Lesti, che nelle prossime ore inoltrerà al gip la richiesta di convalida e di misura cautelare in carcere, qualificherà l'accusa in tentato omicidio.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter