Menu
Cerca

Permessi di costruire a Saronno, ora solo per via telematica

Permessi di costruire a Saronno, ora solo per via telematica
Saronno, 01 Gennaio 2019 ore 16:15

Dal 2019 presentazione solo per via telematica dei permessi di costruire nel Comune di Saronno. Ecco come fare

La novità del 2019 per i permessi di costruire

L’Amministrazione di Saronno informa che dal 1 gennaio 2019 le istanze edilizie afferenti i seguenti procedimenti:

permessi di costruire, segnalazioni certificate di inizio attività edilizia, comunicazioni di inizio lavori asseverata, comunicazioni di inizio lavori in edilizia libera, fiscalizzazioni dell’illecito edilizio, deposito sismico, denuncia opere in c.a. ed a struttura metallica, impianti per teleradiocomunicazioni, interventi edilizi liberi, mutamento destinazione d’uso senza opere, parere preliminare, segnalazione certificata di agibilità e le istanze per l’autorizzazione paesaggistica o l’accertamento di compatibilità paesaggistica

potranno essere presentate esclusivamente in modalità telematica ed unicamente attraverso lo sportello telematico polifunzionale del Comune di Saronno: https://sportellotelematico.comune.saronno.va.it/page/lo-sportello-telematico-unificato e che da tale data le pratiche presentate con modalità differenti (es. in formato cartaceo, in formato digitale tramite PEC) saranno ritenute improcedibili, conseguentemente rigettate, e dovranno essere ritrasmesse mediante il portale dedicato.

Nella sezione dello sportello telematico dedicata alle FAQ sono disponibili informazioni inerenti la presentazione delle istanze e l’utilizzo del portale.

L'intervento dell'assessore

L’Amministrazione Comunale ha da tempo avviato un programma di progressiva informatizzazione e comunicazione telematica delle attività dell’ente che intende progressivamente incrementare. Tale programma comporta, in particolare, l’adeguamento dei sistemi preposti al trattamento dei documenti informatici (ricevimento – archiviazione – conservazione) in conformità con il Codice dell’Amministrazione Digitale e l’integrazione fra detti sistemi (protocollo – gestione atti – conservazione) ed il sistema in uso presso il ‘servizio edilizia privata e lo sportello unico delle attività produttive”. Lo dichiara l’assessore all’Urbanistica, Lucia Castelli