Abbiategrasso

Peri da fiore al posto dei cedri pericolosi

Restyling del verde alla scuola primaria di viale Serafino dell'Uomo.

Peri da fiore al posto dei cedri pericolosi
Magenta e Abbiategrasso, 08 Settembre 2020 ore 14:46

Peri da fiore al posto dei cedri pericolosi. I 4 esemplari di Cedrus deodara (Cedro dell’Himalaya) posizionati all’interno del cortile della scuola primaria di viale Serafino dell’Uomo sono stati messi a dimora molti anni fa in maniera non corretta e in una striscia di terreno troppo stretta che, anche in base alla perizia agronomica eseguita, non ne permette il corretto sviluppo: infatti, i tronchi si trovano infatti a circa 2 metri sia dalla strada sia dai marciapiedi interni e dai manufatti della scuola.

Peri da fiore al posto dei cedri pericolosi

Le cime e le chiome di questi alberi sovrastano abbondantemente il tetto della scuola, e molti rami incombono sopra i canali, danneggiandoli ed intasandoli con gli aghi. Inoltre, le parti di chioma verso l’edificio si addossano alla facciata, deturpandola, e penetrano quasi nelle finestre. Dalla parte opposta, i rami si protendono sul marciapiedi e sulla viabilità adiacente.

Radici invadenti

Infine, le radici dei cedri, costrette in uno spazio irrisorio, stanno cominciando a danneggiare il muro di cinta nonché griglie e manufatti della scuola. Col tempo e l’ulteriore crescita delle piante la situazione è destinata a peggiorare, in quanto i cedri non hanno più spazio vitale per lo sviluppo: andrebbero quindi a crearsi situazioni di pericolosità e danneggiamenti. Un intervento di potatura delle chiome, anche drastico, non risolverebbe il problema: oltre a rovinare l’aspetto estetico delle piante, ne indebolirebbero nel tempo le condizioni strutturali, e indurrebbero un riscoppio vegetativo vigoroso che potrebbe solo peggiorare l’attuale situazione.

Nuove piantumazioni

Pertanto, nel corso delle prossime settimane gli alberi di cedro saranno sostituiti da nuovi esemplari arborei a sviluppo contenuto e portamento colonnare, che si adattano meglio all’esiguo spazio disponibile. Saranno quindi piantati 8 Pyrus calleryana Chanticleer (detti anche peri da fiore), posizionati sui lati sinistro e destro della struttura scolastica, in filare. le chiome di questi arbusti, anche in futuro, non creeranno alcun problema all’edificio né alla viabilità. Inoltre, valorizzeranno maggiormente l’edificio scolastico, grazie a un bellissimo effetto decorativo con una copiosa fioritura bianca in primavera.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia