Cronaca

Pensionati fanno scappare due truffatori dell'acqua al mercurio

Un finto carabiniere e un finto incaricato della società dell'acqua hanno cercato di raggirare due pensionati nel quartiere rhodense di San Pietro

Pensionati fanno scappare due truffatori dell'acqua al mercurio
Cronaca Rhodense, 07 Dicembre 2022 ore 16:34

Arrivano le feste, tornano le truffe. Fate attenzione. Questo l’appello lanciato in questi giorni dai dirigenti del Commissariato di Rho-Pero dopo l’ultimo fatto di cronaca avvenuto nei giorni scorsi nel quartiere San Pietro.

Un uomo vestito da carabiniere e uno da dipendente di una società dell'acqua hanno tentato di truffare due pensionati

Due uomini, uno vestito da dipendente di una società pubblica e uno da carabiniere si sono presentati a due anziani affermando di dover effettuare accertamenti idrici. Una volta in casa uno dei due uomini ha iniziato a girare per i locali mentre l’altro ha informato il proprietario di casa che nell’acqua c’era del mercurio. Insospettita la moglie ha iniziato a urlare facendo scappare i due truffatori.

Dai finti incaricati dell'acqua a chi suona il campanello spacciandosi per l'amica della nipote in difficoltà

Dai finti incaricati, ai finti poliziotti e carabinieri, ai controlli dell’acqua “contaminata”, all’amica della nipote che suona al campanello e chiede soldi per aiutare la nipote della malcapitata coinvolta in un incidente, i modi di truffare le persone sono davvero tanti «I malviventi si approfittano delle persone più esposte, e lo fanno soprattutto in questo periodo quando, soprattutto le persone anziane. Il consiglio è quello, se non si è sicuri di quello che sta succedendo (ma anche se si pensa di essere sicuri), di chiamare il 112 in ogni occasione, a qualsiasi ora del giorno o della notte.

In caso di dubbi chiamare subito il 112

Chiamare senza problemi: è meglio arrivare e trovare una persona regolare che sta facendo il suo lavoro che trovare una persona disperata perché si è resa conto di essere stata derubata - spiegano dal Commissariato»

Seguici sui nostri canali