Cronaca

Pendolari un'altra mattinata difficile

Giornata da incubo per chi viaggia in treno, tra ritardi, cancellazioni e disagi

Pendolari un'altra mattinata difficile
Cronaca Legnano e Altomilanese, 07 Novembre 2017 ore 12:01

Treni, un'altra mattinata di disagi per i pendolari.

Giornata da incubo per i pendolari

Una mattinata di passione per chi viaggia in treno. Parola di Raffaele Specchia, rappresentante del comitato pendolari Gallarate-Milano. Tanti i ritardi e le cancellazioni. Ecco, nel dettaglio, i disagi ai quali hanno dovuto far fronte i viaggiatori:

Treno 2141: 30 minuti di ritardo

Treno 2143: cancellato per un guasto alle porte

Treno 20209: 11 minuti di ritardo

Treno 23006: partito da Certosa per un guasto alle porte

Treno 10405: strapieno e con problemi al blocco porte, 40 minuti di ritardo

Treno 10403: 40 minuti di ritardo

Treno 24207: fermata in tutte le stazioni per recuperare pendolari appiedati e 40 minuti di ritardo

Treno 5305: 25' di ritardo  di cui  5 minuti per un precedenza a un Italo fuori servizio

Treno 23015: 30 minuti di ritardo in arrivo a Milano

Treno 2145: 15 minuti di ritardo

Le domande a Regione Lombardia

La rabbia dei viaggiatori è tanta e il comitato rivolge due interrogativi pressanti alla Regione Lombardia. "Visto che Trenord non riesce a svolgere il servizio per carenza del materiale e i nuovi treni arriveranno dal 2022 - spiega Specchia - come facciamo a risolvere i problemi dell’immediato? Come facciamo a risolvere  problemi di carenza infrastrutturale che rallentano i treni dei pendolari a vantaggio di frecce e Italo?".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter