Cronaca
In via Ferrazzi

Paziente insoddisfatto manda in frantumi la vetrata dello studio medico

E' successo a Villa Cortese. L'assistito accusava il medico di aver sbagliato a compilare una ricetta.

Paziente insoddisfatto manda in frantumi la vetrata dello studio medico
Cronaca Legnano e Altomilanese, 03 Aprile 2022 ore 10:30

Paziente insoddisfatto dà in escandescenze davanti al proprio medico di base a Villa Cortese e prende a pugni e gomitate la porta dello studio, rompendone il vetro.

Paziente insoddisfatto dà in escandescenze e danneggia la vetrata dello studio medico

Poco dopo le 11 di mercoledì 30 marzo, un uomo si è presentato davanti allo studio della dottoressa Rossella Farcica in via Ferrazzi accusando il medico di aver sbagliato una ricetta (che in realtà era semplicemente scaduta perché il 58enne aveva lasciato passare il mese di validità del documento). In quel momento, nel pieno dell'attività ambulatoriale, con un paziente in visita e due in sala d'attesa, la dottoressa ha provato ad ascoltare le ragioni del suo assistito, che aspettava fuori dalla porta insieme ad altre pazienti che dovevano ritirare alcune impegnative. L'uomo ha poi fatto presente di aver inviato via email un'altra richiesta, per un esame strumentale: la dottoressa ha provveduto a soddisfare le richieste dei mutuati presenti, comprese quelle della persona che da lì a poco sarebbe andata in escandescenza. "Ho preparato entrambe le ricette al momento, anche quella scaduta - spiega la dottoressa – Quando però le ho consegnate, l'uomo, che nel frattempo era al telefono con la moglie, mi ha aggiunto un'altra richiesta per la consorte. Gli ho cortesemente fatto presente che avrebbe dovuto attendere ancora un po', mentre provvedevo a dedicarmi anche agli altri pazienti".

Sul posto Polizia Locale e Carabinieri, la dottoressa è determinata a sporgere denuncia

La dottoressa ha provato a varcare l'uscio per ascoltare tutti gli astanti, ma, nemmeno dopo specifica richiesta, il 58enne ha accettato di spostarsi dalla posizione dove sostava, impedendo così l'uscita del medico. A quel punto il medico, nonostante i ripetuti tentativi, ha deciso di fare un passo indietro e chiudere la porta. L'uomo ha inizialmente provato a impedirle l'operazione e successivamente si è scagliato con forza contro il vetro, con due pugni e una gomitata che l'hanno mandato in frantumi. Uno di questi frammenti ha anche colpito il medico a un dito, fortunatamente ferendola in maniera leggera; immediata è scattata la chiamata alla Polizia Locale, arrivata in qualche istante dal vicinissimo Comando di piazza del Carroccio, sostenuta poi, di lì a poco, da una pattuglia dei Carabinieri. La dottoressa è determinata a sporgere denuncia contro il suo aggressore.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter