Patentino del cane buon cittadino, corsi gratuiti per ottenerlo

Corsi gratuiti per i legnanesi per avere il patentino del cane buon cittadino grazie all’adesione del Comune a un progetto dell’Azienda Agricola Sant’Uberto.

Patentino del cane buon cittadino, corsi gratuiti per ottenerlo
Legnano e Altomilanese, 27 Febbraio 2018 ore 12:08

I cittadini legnanesi possono prendere il patentino del cane buon cittadino.

Patentino del cane buon cittadino

I cittadini di Legnano che possiedono un cane e vogliono conseguire il patentino CAE-1 (Controllo dell’Affidabilità e del buon Equilibrio psichico, rilasciato previo esame da esperti Enci – Ente Nazionale Cinofilo) possono frequentare gratuitamente un corso di preparazione in quattro lezioni organizzato dalla Società Agricola Sant’Uberto di Busto Arsizio.

L’opportunità nasce dall’adesione da parte del Comune al progetto “Il patentino del cane buon cittadino”. Gli incontri sono destinati al binomio cane-padrone. Possono partecipare più persone per lo stesso esemplare, dal momento che quest’ultimo può manifestare comportamenti diversi a seconda del conduttore. Informazioni sui corsi e recapiti utili sul sito della Società Agricola Sant’Uberto.

I commenti sull'iniziativa

Claudio Giulini, titolare della Sant’Uberto

«Il patentino offre una serie di garanzie, sia per il proprietario sia per la collettività, visto che certifica il buon comportamento del cane in ambito sociale».

Franco Colombo, assessore con delega a Tutela e diritti degli animali

«Ben venga questa e ogni altra iniziativa che diffonda una “cultura del cane” basata sul senso di responsabilità: avere un
animale domestico significa anche assumersi dei doveri verso chiunque possa entrarci in contatto».

Maira Cacucci, assessore alla Sicurezza

«Il progetto  è a costo zero per il Comune ma offre un’opportunità importante ai proprietari, con ricadute positive sull’intera cittadinanza. Conduttori formati e più consapevoli da una parte, cani certificati come socialmente affidabili dall’altra contribuiscono a una serena convivenza con gli animali domestici da parte dei singoli e della collettività».