Parco degli aironi: liberato un cigno che ora tornerà alla vita FOTO

Nell'area verde di Gerenzano è arrivato l'animale proveniente dal Centro Recupero dell’oasi WWF di Vanzago

Parco degli aironi: liberato un cigno che ora tornerà alla vita FOTO
Saronno, 11 Agosto 2019 ore 14:04

Parco degli Aironi: è stato liberato un cigno maschio proveniente dal Centro Recupero Animali Selvatici dell’oasi WWF di Vanzago.

Parco degli Aironi, ecco il nuovo cigno

C’è un nuovo cigno al Parco degli Aironi. Nella grande area verde di Gerenzano, è infatti arrivato un cigno maschio proveniente dal Centro recupero animali selvatici dell’oasi WWF di Vanzago. Dell’animale si era preso cura, come fa sempre, il personale della nota oasi che tende sempre la mano alla fauna che si trova in difficoltà.
E ora questo cigno, nel tardo pomeriggio di ieri, sabato 10 luglio 2019, è stato liberato nel laghetto del parco. Presumibilmente in una paio di giorni si rimetterà completamente in forze e potrà così volare verso altri laghi più grandi o fiumi per riunirsi ad altri individui della sua specie
“Le aree naturali – spiegano dall’Ardea onlus – non sono utili solo a chi desidera rilassarsi o imparare a conoscere meglio l’ambiente che lo circonda, ma anche ad aiutare fauna selvatica che spesso si trova in difficoltà a causa della presenza sempre più invasiva di molte attività umane”.

LE FOTO (di Matteo Pessina)

5 foto Sfoglia la gallery

TORNA ALL’HOMEPAGE DI SETTEGIORNI.IT PER LE ALTRE NOTIZIE

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia