Parabiago: una scuola a domicilio per Vittorio, il "piccolo guerriero" che a 7 anni lotta contro la leucemia

Parabiago: una scuola a domicilio per Vittorio, il "piccolo guerriero" che a 7 anni lotta contro la leucemia
Cronaca 15 Ottobre 2016 ore 10:13

Una scuola a domicilio per Vittorio. Grazie a tre insegnanti volontarie, il "giovane guerriero" potrà recuperare il tempo scolastico perso in questi anni e portarsi a pari con i suoi compagni di scuola. Tre lunghi anni di cure e terapie e poi il trapianto. Ora Vittorio sta meglio e mostra tutta la sua energia nel voler recuperare il tempo scolastico perduto. Al suo fianco la madre, le insegnanti, i compagni di scuola, ma anche l’Amministrazione comunale che, grazie alla disponibilità di tre insegnanti in pensione, ha pensato per Vittorio una "scuola a domicilio". Ora che sta meglio, il bambino vuole tornare nella sua scuola (la primaria paritaria Madre Geltrude Comensoli a San Vittore Olona) per frequentare la terza classe. Occorre, però, del tempo di preparazione scolastica, ma anche "fisica" perché il suo sistema immunitario è ancora molto vulnerabile (chi si avvicina a Vittorio dovrà indossare la mascherina per evitare infezioni). "Il nuovo midollo ha iniziato a lavorare e fa ben sperare - spiega l'assessore Adriana Nebuloni -, siamo tutti più sollevati e auguriamo a Vittorio buono studio. Rivolgo i miei ringraziamenti alle maestre di Parabiago Antonietta GrandinettiMaria Grazia Vignati e Graziana Marconi per la loro disponibilità a coordinarsi con la scuola nell’accompagnare Vittorio nel suo percorso scolastico perché lui ha davvero una gran voglia di tornare a scuola!".