Il paese si tinge di rosso: "Stop al femminicidio"

Sito we e pagina facebook vicini alle donne.

Il paese si tinge di rosso: "Stop al femminicidio"
Cronaca 20 Novembre 2017 ore 17:28

Stop al femminicidio.

Il paese si tinge di rosso per dire stop ai femminicidio

Il sito web e la pagina facebook del Comune d Rescaldina da oggi, lunedì 20 novembre e per tutta la settimana, si coloreranno di rosso. Il 25 sarà infatti la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Il coloro rosso, così come in altri paesi e negli anni passati, è diventato infatti il simbolo della difesa della donna.

Le parole del sindaco

Crede molto nell'inizativa il primo cittadino Michele Cattaneo: "Dobbiamo dire no a tutte le forme di volenza, fisica e psicologica, guardarci dentro e condannare tutte quelle forme di giudizio che spesso purtroppo connotano i nostri pensieri di uomini e anche di donne. Oltre alla violenza dei calci e pugni, alla violenza sessuale, esiste quella per cui una donna è costretta a fare "commercio" a svendere il proprio corpo per ottenere in cambio qualcosa, qualcosa a cui magari avrebbe comunque pienamente diritto. A tutto questo dobbiao dire no, un no corale, detto tutti insieme perchè chi invece dice sì o anche solo tentenna nella condanna deve sapere che è lui il diverso, quello che la società condanna".

Tre serate per sensibilizzare

Tre serate per fermare la violenza. Si inizia il 21 novembre, alle 21, nell'osteria sociale La Tela sulla Saronnese: Roberto Curatolo presenta il suo Libro "Vite in chiaroscuro"; il 25, alle 21, nell'auditorum comunale di via Matteotti, monologo teatrale "Una lira" di e con Gaia Baggio, il 27 novembre, alle 21, in Villa Rusconi a Rescalda, "Per amore e non per forza": le professioniste della salute della Mater Domini e il movimento delle donne si raccontano