Cronaca

Il paese ha salutato Haris, il bimbo annegato nel Naviglio

Cerimonia per Haris, il piccolo di 8 anni

Il paese ha salutato Haris, il bimbo annegato nel Naviglio
Cronaca Legnano e Altomilanese, 04 Novembre 2017 ore 10:07

L'ultimo saluto al bimbo annegato nel Naviglio

Lutto per il bimbo annegato nel Naviglio

La comunità di Turbigo ha salutato commossa il piccolo Haris Yousef, il bimbo di 8 anni che venerdì 28 ottobre era finito nel Naviglio con la sua bici morendo poco dopo (  https://primamilanoovest.it/notizie-cronaca-settegiorni-rho/gravissimo-bimbo-caduto-nel-naviglio/ )

La mattina di venerdì 3 novembre, all'esterno del cimitero, c'era tutto il paese per una breve cerimonia di saluto, al di là di ogni credo religioso, prima che la salma del piccolo volasse in Pakistan,  sua terra di origine dove sarà sepolto.

C'era il papà, la comunità pakistana con le autorità religiose, il sindaco Christian Garavaglia, maestre e genitori dei compagnia di classe. Tutti uniti per ricordare Haris. Il feretro, arrivato dall'ospedale di Bergamo, ha poi proseguito il suo viaggio verso l'aeroporto di Malpensa per poi proseguire verso il Pakistan.

La tragedia

Il piccolo Haris quel pomeriggio stava tornando a casa in sella alla bici della sorella. Dopo la lunga discesa che porta verso la sua abitazione (che si affaccia proprio sul canale) ha perso il controllo del manubrio finendo in acqua. I sommozzatori dei Vigili del fuoco hanno recuperato il corpo del bimbo un'ora più tardi. Purtroppo i medici dell'ospedale di Bergamo non sono riusciti a fare il miracolo.

AMPIO SERVIZIO CON INTERVISTE SU SETTEGIORNI IN EDICOLA VENERDI' 10 NOVEMBRE

Seguici sui nostri canali