Menu
Cerca
abbiategrasso

Ospedale Cantù: chiuso il reparto Covid-19

Ora il reparto del piede diabetico può tornare alla sua normale funzione.

Ospedale Cantù: chiuso il reparto Covid-19
Cronaca Magenta e Abbiategrasso, 14 Maggio 2020 ore 16:57

Ospedale Cantù di Abbiategrasso: chiuso il reparto Covid-19

Ospedale Cantù: chiuso il reparto Covid-19

Ieri, mercoledì 13 maggio, ha chiuso il reparto Covid-19 costituito da una ventina di posti letto ricavati nel piano solitamente adibito a ospitare i pazienti del reparto del piede diabetico. Col rientrare dell’emergenza mercoledì è stato dimesso l’ultimo paziente del reparto Covid1, passato al Covid2, che ospita i contagiati ormai in via di guarigione.

L'ospedale di Abbiategrasso contro il Coronavirus

Dallo scorso 1 aprile erano stati  attivati  20 posti letto presso l’ospedale di Abbiategrasso, al terzo piano dell’edificio Bossi, per i pazienti autosufficienti Covid-19 positivi, che presentano sintomatologie lievi ma che necessitano comunque di sorveglianza sanitaria.
Sempre presso l’Ospedale di Abbiategrasso, era stato  attivato un reparto di 20 posti letto destinati ai pazienti «fragili» in via di remissione clinica e dimessi dai reparti Covid «acuti» degli Ospedali della Asst. Si tratta di pazienti che dovevano proseguire il periodo di quarantena fiduciaria ma necessitano di particolare protezione e assistenza.

Le parole del sindaco

"Voglio rivolgere il mio sentito ringraziamento al personale medico infermieristico che ha operato durante questa emergenza - commenta il Sindaco Cesare Nai - Sono orgoglioso che il nostro ospedale abbia potuto dare il proprio contributo con spazi adeguati e personale pronto e qualificato per gestire questa situazione difficile e delicata. E' l'ulteriore conferma che il Cantù è una struttura all'avanguardia, dotata di tutte le caratteristiche necessarie a  far fronte a qualsiasi tipo di evenienza, e che deve continuare a essere valorizzato.  Terminata l'emergenza ora il reparto del piede diabetico, eccellenza del nostro nosocomio, potrà riprendere la sua attività a pieno regime".

TORNA ALLA HOME