Oresta compie 100 anni alla Rsa Pineta di Tradate

Ha festeggiato il secolo di vita il 20 ottobre. Un primato anagrafico che condivide con Maria Rimoldi che di primavere alle spalle ne ha ben 105

Oresta compie 100 anni alla Rsa Pineta di Tradate
Cronaca 26 Ottobre 2017 ore 09:59

100 anni e non sentirli

 

Il 20 ottobre Oresta Raimondi , originaria di Busto e ospite dell’Rsa Pineta, ha festeggiato i 100 anni. E’ giunta a questo invidiabile traguardo in perfetta forma. Raimondi non solo ama chiacchierare con altri ospiti e con gli operatori, ma è anche un’appassionata di libri che divora: "Ne ha sempre uno sul comodino e ovunque si sposti", commenta il direttore della struttura Dario Colombo, fiero di annoverare tra i suoi ospiti due supercentenarie.

 

100 anni di sacrifici e di amore

Oresta Raimondi è nata a Castellanza il 20 ottobre del 2017 e insieme ai suoi quattro fratelli ha ricevuto dalla madre un’educazione ferrea basata sul rispetto e il rigore. «A 19 anni mi sono sposata e ho dato alla luce quattro figli, due maschi e due femmine - racconta Raimondi festeggiata per i suoi 100 anni - Nella mia vita ho sempre lavorato, fino a 75 anni, nell’attività di famiglia, una profumeria». Qual è l’elisir di lunga vita? «Non è merito mio, dovreste interrogare il buon Dio e chiedere perché mi ha concesso tutto questo, è un dono prezioso quello che mi ha fatto», risponde sorridendo. Due le feste in suo onore: una venerdì con il personale della Rsa e gli ospiti e sabato con i parenti e la famiglia.

 

Non è l’unica ospite di 100 anni: Rimoldi la batte con 105 primavere

 

Il primato anagrafico di Raimondi lo batte Maria Rimoldi di Tradate che il 20 settembre ha spento 105 candeline. E’ l’altra ospite "illustre" della casa di riposo . "Mangiare di tutto". E’ questa la ricetta di Rimoldi. Un consiglio che continua a mettere in pratica lei stessa, spegnendo le candeline non su una comune torta, ma sopra una pizza margherita, cibo che lei predilige sopra ogni altro.

Lo ha fatto con un volto sorridente, dove sembra essersi fermato ogni segno dell’età, ma che come ogni altra persona ad aver superato la soglia dei 100 anni, ha alle spalle una storia di fatiche e sacrifici. Originaria di una storica famiglia tradatese, ha superare gli anni della guerra da sola, con il pensiero del marito al fronte e una bambina di poco più di un anno da crescere. Madre di due figlie,  ha sempre lavorato occupoandosi di tessitura, prima al setificio Castiglioni e Borri e poi alla ditta Lonati. Dal 2009 è ospite della Rsa Pineta.