Operazione antiterrorismo | De Corato: “Inchiodati jihadisti travestiti da migranti”

La nostra è la regione con il piu’ alto numero di immigrati. 1.500.000 sono troppi.

Operazione antiterrorismo | De Corato: “Inchiodati jihadisti travestiti da migranti”
Cronaca Saronno, 10 Maggio 2018 ore 16:24

“Nella mattinata di oggi sono stati arrestati 14 terroristi (11 siriani e 3 marocchini). Di questi più di 10 in Lombardia, concentrati nelle zone di Lecco e Como. Sono  accusati di far parte di una rete di supporto alle formazioni combattenti di matrice integralista islamica operanti in Siria. Ma quanti terroristi ancora si nascondono nella nostra regione? La situazione è preoccupante in tutto il territorio italiano ma in particolar modo in Lombardia”. Così Riccardo De Corato, assessore alla Sicurezza di Regione Lombardia è intervenuto riferendosi alla maxi operazione antitoerrorismo.

Operazione antiterrorismo

“Partendo dalle intercettazioni (“Il Kamikaze va in paradiso”) le indagini della Procura di Brescia hanno individuato un’associazione a delinquere aggravata, a carattere transnazionale, dedita ai reati di riciclaggio, autoriclaggio, abusiva attività di prestazione di servizi di pagamento” sottolinea l’assessore Regionale. “L’inchiesta, denominata “Foreign fighters”, coinvolge 30 indagati. Dal lavoro di Guardia di Finanza e Polizia di Stato, coordinata dalle Direzioni distrettuali antimafia di Brescia e Cagliari e dalla Procura nazionale antiterrorismo, emerge chiaramente che il terrorismo siriano si è finanziato attraverso il traffico di migranti sulla rotta Balcanica”.

” Jihadisti travestiti da migranti”

“Per gli inquirenti, con i soldi ricavati dall’immigrazione si finanziavano i jihadisti attivi soprattutto nella provincia di Idlib e sul confine libanese” prosegue De Corato. “L’organizzazione criminale è riuscita a movimentare oltre 2 milioni di euro, in denaro contante. Soldi  provenienti principalmente da cittadini siriani domiciliati in Italia, Svezia e Ungheria, per trasferirlo a connazionali in Austria, Germania, Olanda e Danimarca, ma anche in Siria, Turchia e Libano”. Duro il commento finale dell’assessore in quota a Fratelli d’Italia “La nostra è la regione con il piu’ alto numero di immigrati. 1.500.000 sono troppi. L’inchiesta inchioda jihadaisti travestiti da migranti, finanziati da insospettabili siriani”.