Menu
Cerca

Operaio sale su una gru minacciando di non scendere: "Vogliamo gli stipendi arretrati"

L'uomo verrà denunciato in stato di libertà per procurato allarme.

Operaio sale su una gru minacciando di non scendere: "Vogliamo gli stipendi arretrati"
Cronaca Saronno, 23 Settembre 2019 ore 15:46

Nel cantiere di via Torino a Lazzate sono in costruzione due abitazioni. L'appalto preso dalla “Ecobuilding s.r.l.” è stato subappaltato da “Nifb s.r.l.”. Questa mattina, lunedì 23 settembre, intorno alle 11, una decina di operai che lavorano nel cantiere hanno protestato in modo non violento lamentando il mancato pagamento di alcuni stipendi arretrati per un importo complessivo di circa € 5.000.

Operaio sale su una gru per avere gli stipendi arretrati

Uno degli operai, un cittadino egiziano classe '78, residente a Milano, sposato e padre di 5 figli, dipendente della ditta subappaltatrice “Nifb”, si è arrampicato su una gru minacciando di non scendere fino al pagamento delle somme dovutegli. Sul posto sono intervenuti i militari di Seregno, di Lentate sul Seveso e Meda, supportati dai Vigili del fuoco di Milano, Lazzate, Desio e Saronno nonché i soccorsi sanitari locali e la Polizia Locale. Dopo un'attenta mediazione dei Carabinieri tra i titolari delle ditte e l'uomo arrampicatosi sulla gru, quest’ultimo è stato convinto a scendere e desistere dal pericoloso gesto di protesta. L'uomo verrà denunciato in stato di libertà per procurato allarme.