Menu
Cerca

Omicidio Re, trovate nuove tracce di sangue a casa di Clericò

Nuove indagini disposte per chiarire il ruolo della moglie di Clericò nell'omicidio della promoter Marilena Re.

Omicidio Re, trovate nuove tracce di sangue a casa di Clericò
Cronaca Legnano e Altomilanese, 23 Giugno 2018 ore 12:33

Continuano le indagini per fare completa luce sull'uccisione di Marilena Re, la promoter decapitata dal reo confesso Vito Clericò.

Omicidio Re, si cerca il luogo del delitto

Le indagini non si fermano. Anche dopo la confessione del killer di Marilena Re, il 65enne di Garbagnate Milanese Vito Clericò, si continua a cercare il luogo dove sarebbe avvenuto il delitto. L'ultima novità a riguardo sono le tracce di sangue trovate della casa di Clericò e della moglie Alba De Rosa, da poco indagata per occultamento e vilipendio di cadavere in concorso col marito.

Nuove analisi

Le tracce di sangue sono state trovate nel corso degli accertamenti "non ripetibili" disposti dal pm milanese Rosaria Stagnaro, nell'ambito del filone d'indagine sulle responsabilità della De Rosa. Gli uomini della scientifica hanno passato al setaccio la casa della coppia anche con l'utilizzo del luminol, una sostanza chimica che permette di rilevare i fluidi biologici. Le analisi sono state affidate al genetista Giorgio Portera, consulente della Procura, alla presenza dei legali Daniela D'Emilio e Franco Rovetto. Si cerca di capire il ruolo della moglie di Clericò nell'omicidio. In questo senso, una prova importante saranno anche le due paia di guanti in lattice sporchi di sangue ritrovati nella casa coniugale.

Leggi qui tutti i nostri articoli sull'omicidio re

TORNA ALLA HOME E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE