Il 34enne ucciso nel 2000 tra Abbiategrasso ed Ozzero

Omicidio Perini senza soluzione, i giudici chiudono definitivamente il caso

Il giallo dell'agricoltore ucciso nel 2000 ai confini tra Abbiategrasso e Ozzero, no alla riapertura delle indagini. Lo sconforto della madre Ebe Pagliari

Omicidio Perini senza soluzione, i giudici chiudono definitivamente il caso
Cronaca Magenta e Abbiategrasso, 23 Giugno 2021 ore 15:18

Il giallo dell'agricoltore ucciso nel 2000 ai confini tra Abbiategrasso e Ozzero, no alla riapertura delle indagini. Lo sconforto della madre Ebe Pagliari

Omicidio Perini senza soluzione, i giudici chiudono definitivamente il caso

I giudici del Tribunale di Milano hanno rigettato questa mattina l'opposizione contro la richiesta di archiviazione per il caso dell'omicidio di Marco Perini avanzata dalla madre del 41enne, Ebe Pagliari. Si tratta probabilmente del definitivo, amaro epilogo di una vicenda giudiziaria intricata e per molti versi paradossale, una sconfitta per il sistema della Giustizia che in 21 anni non è riuscito a fare luce sulla morte dell'agricoltore 34enne avvenuta l'11 maggio del 2000 nei pressi di Cascina Meraviglia, ai confini tra Abbiategrasso ed Ozzero.

Lo sconforto della madre Ebe Pagliari

Grande lo sconforto per la donna, che da allora si batte con ogni mezzo a disposizione per ottenere verità. All'udienza di oggi Ebe Pagliari era assistita dal legale Francesco Campagna. A lungo indagati sono stati due nomadi che stazionavano con altri famigliari nei pressi della cascina di Perini e con i quali ci sarebbero stati degli screzi. Ma l'indagine si è arenata per mancanza di prove. Secondo Ebe Pagliari, circostanza dovuta ad alcuni gravi errori che furono compiuti dagli inquirenti nel 2000. “Sono rimasta profondamente delusa, è stata una presa in giro”, ha commentato a caldo Pagliari.