Omicidio Parabiago, il compagno della donna si costituisce

Omicidio Parabiago: ecco i primi aggiornamenti. Alla base del terribile gesto ci sarebbero motivi passionali. A essere indiziato è il compagno della donna.

Omicidio Parabiago, il compagno della donna si costituisce
Cronaca Legnano e Altomilanese, 17 Dicembre 2017 ore 22:41

Omicidio Parabiago, a essere indiziato di omicidio è il compagno della 33enne Simona Forelli.

Omicidio Parabiago: gli aggiornamenti

La coppia ha due figli di 17 e 6 mesi, che al momento dei fatti erano in casa. Simona Forelli era una casalinga, mentre il compagno avrebbe svolto piccoli lavoretti. Il primo indiziato dell'omicidio della 33enne Simona Forelli di Parabiago è proprio il suo compagno Sadigue Zahir, di 35 anni. L'uomo , di origine pachistana, si è presentato alla stazione dei carabinieri di Parabiago dopo circa un'ora dalla tragedia di via Santini, avvenuta intorno alle 18. Attualmente l'uomo, gravemente indiziato di omicidio, è stato sottoposto a fermo dai carabinieri.

La prima ricostruzione

Stando alle prime ricostruzioni, alla base del gesto, ci sarebbero dei motivi passionali. Attualmente è in corso il sopralluogo tecnico da parte dei militari del Nucleo Investigativo di Monza. Sadigue Zahir verrà sentito in nottata da Maria Cristina Ria, il Pubblico ministero della Procura di Busto Arsizio.