Cronaca
CERRO MAGGIORE

Omicidio nell'ex fabbrica: indagini sul dna per scoprire chi è la vittima

Gli inquirenti al lavoro sul materiale prelevato durante l'autopsia sul corpo quasi carbonizzato dell'uomo ritrovato nella ditta dismessa da tre giovani che stavano girando un videoclip; escluso un soffocamento

Omicidio nell'ex fabbrica: indagini sul dna per scoprire chi è la vittima
Cronaca Legnano e Altomilanese, 24 Gennaio 2022 ore 21:03

Omicidio nell'ex Brenta, fabbrica dismessa di Cerro Maggiore dove venerdì è stato trovato il corpo quasi carbonizzato di un uomo. Proseguono le indagini.

Omicidio nell'ex fabbrica, l'analisi del dna

Che si sia di fronte a un omicidio ora è sicuro, così come confermato ufficialmente dagli inquirenti. Stiamo parlando di quanto accaduto nell'ex Brenta, fabbrica dismessa di via Benedetto Croce a Cerro Maggiore: è qui che la mattina di venerdì 21 gennaio 2021 tre ragazzi, entrati nella struttura per girare un videoclip musicale, avevano trovato il corpo senza vita e quasi completamente carbonizzato di un uomo. Sul corpo, nella giornata di sabato 22 gennaio 2021 era stata condotta l'autopsia dal quale era emerso che l'uomo era stato colpito sulla nuca. Insomma, nessun suicidio ma omicidio, appunto: commesso altrove e poi i responsabili hanno portato il cadavere nell'ex ditta.
La novità emersa oggi, lunedì 24 gennaio 2021 (giorno in cui i Carabinieri sono tornati sul posto pe per un nuovo sopralluogo), riguarda due aspetti, sempre emersi dall'esame autoptico: il primo è che è stata esclusa la possibilità che la vittima sia stata soffocata, il secondo è che ora ci si dovrà concentrare sul dna. Il motivo è presto detto: l'uomo senza vita non aveva con sè nessun documento e ora gli inquirenti dovranno lavorare sul dna prelevato per scoprire la sua identità.

La indagini proseguono

A condurre le indagini sono i Carabinieri del Nucleo investigativo del Comando provinciale di Milano insieme a quelli della Compagnia di Legnano. Resta ora quindi da scoprire chi sia l'uomo trovato senza vita, chi il suo (o i suoi) assassini e perchè sia stato portato nell'ex fabbrica cerrese.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter