Omicidio di Saronno: il movente potrebbe essere religioso

Sono queste le ultime indiscrezioni relative all'uccisione di Magdy Atalla Beshay, 47enne egiziano preso a coltellate la sera del 17 aprile, all'interno del parco del Lura.

Omicidio di Saronno: il movente potrebbe essere religioso
Cronaca Saronno, 23 Aprile 2018 ore 18:57

Omicidio di Saronno: potrebbe esserci un movente religioso dietro l'uccisione di Magdy Atalla Beshay, 47enne egiziano in Italia con un permesso umanitario, trovato cadavere con diverse coltellate al torace la sera del 17 aprile, all'interno del parco del Lura.

Omicidio di Saronno: il movente potrebbe essere religioso

Secondo quanto confermato dalla Procura di Busto Arsizio (Varese), Beshay era critistiano copto ortodosso, presumibilmente dopo essersi convertito in Egitto. Da quanto emerso però, proprio a causa della sua decisione, in patria Beshay ha subito numerosi atti intimidatori ed aggressioni, tra cui uno ai danni del suo negozio di elettronica andato parzialmente distrutto, tanto da costringerlo a emigrare nel nostro paese. Gli inquirenti si stanno quindi concentrando anche su questa pista, le minacce infatti sarebbero proseguite anche nei confronti dei suoi familiari rimasti in Egitto.