Ognissanti e giorno dei morti cimiteri ripuliti

Il vicesindaco Accordino: "Abbiamo ridato dignità ai luoghi sacri dove si onora la memoria dei nostri cari"

Ognissanti e giorno dei morti cimiteri  ripuliti
Cronaca 31 Ottobre 2017 ore 20:06

Cimiteri ripuliti per onorare la memoria dei defunti

In occasione delle ricorrenze dell' 1 e 2 novembre il Comune ha letteralmente tirato a lucido i due campisanti di Tradate per onorare degnamente i nostri defunti. "Abbiamo sostituito le fontanelle guaste, puliti i vialetti, risistemato le lastre rotte, messo in ordine i loculi e tutte le aree verdi interne ed esterne ai cimiteri. Sono state sostituite le lampade votive non più funzionanti provvedendo a ripristinare i montacarichi per i disabili che vogliano far visita in sicurezza e libertà ai propri cari", assicura il vicesindaco e assessore ai servizi cimiteriali Franco Accordino impegnato d amesi nel ridare dignità ai luoghi sacri.

Cimiteri ripuliti e aperti per il ponte dei morti

I cimiteri resteranno aperti per consentire ai parenti di andare a visitare i propri defunti. Quest’anno, assicurano dal comune, non ci saranno problemi di posteggio in piazza mercato dove negli ultimi anni erano ospitati i giocatori di cricket. "Sempre nell’ottica di restituire dignità al luogo dove riposano i nostri", conclude Accordino, Mercoledì inoltre, come da tradizione, il sindaco Dario Galli e la sua Giunta porteranno un omaggio floreale sulle lapide degli ex sindaci.

Cimiteri ripuliti e fine dell’emergenza posti

Fine dell’emergenza posti al cimitero, pronte le aree per 15 nuove tombe. Il vicesindaco Franco Accordino ne aveva dato notizia qualche giorno fa: «Da tempo il Comune non era in grado di dare risposte positive ai cittadini che facevano richiesta. Mentre ad Abbiate non ci sono grossi problemi da questo punto di vista considerate le aree ancora inutilizzate, lo stesso non era per il campo santo di Tradate. Ci siamo messi al lavoro con l’ufficio tecnico, recuperando spazi che potranno ospitare una quindicina di tombe ciascuna da 10 o 5 posti». Ma i lavori straordinari continueranno nei prossimi mesi in attesa anche di definire il nuovo piano cimiteriale.