Menu
Cerca
Pregnana Milanese

Occupazione suolo pubblico gratis per il 2020

"Opportunità per riprendere le normali attività quotidiane vivendole anche all’aperto"

Occupazione suolo pubblico gratis per il 2020
Cronaca Rhodense, 17 Maggio 2020 ore 12:35

Ampliamento dell’occupazione di suolo pubblico e rimborso della tassa prevista, ovvero la Tosap.

Pregnana, niente Tosap per il 2020

Arriva il provvedimento annunciato dalla giunta per dare un sostegno alla ripresa delle attività in paese.
Ad annunciarlo, l’assessore al Lavoro e alle Attività produttive di Pregnana Roberta Borghi. «L’Amministrazione comunale consapevole delle difficoltà che i commercianti stanno attraversando in questo particolare periodo ha deciso di dimostrare la propria vicinanza attraverso l’adozione di un provvedimento che prevede l’ampliamento dell’occupazione del suolo pubblico e il rimborso, a chi ne usufruirà, della tassa prevista (Tosap)».

Occupazione suolo pubblico gratis

L’agevolazione vuole favorire la ripresa delle attività più colpite da questa emergenza sanitaria, come bar e ristoranti (ma non solo) presenti in paese per i quali il futuro è estremamente incerto a causa delle norme legate al distanziamento sociale.
«Tale agevolazione rimarrà in vigore fino alla fine del 2020 e per i commercianti che hanno l’autorizzazione di occupare il suolo pubblico in modalità permanente avrà effetto retroattivo a partire dall’inizio di quest’anno - prosegue l’assessore Borghi -. Si tratta di un provvedimento che darà agli esercizi di somministrazione e commercio di cibo e bevande, così come ad altre attività commerciali, la possibilità di esporre tavolini, sedie, ombrelloni ed espositori, allo scopo di incrementare i relativi spazi di occupazione nei quali svolgere la loro attività nel rispetto dei distanziamenti e contingentamenti previsti dalle attuali normative».
«Questa misura, oltre ad essere un incentivo alle attività commerciali, intende offrire ai cittadini ulteriori opportunità per riprendere le normali attività quotidiane vivendole anche all’aperto» conclude l’assessore Borghi.

 

TORNA ALLA HOME